L'ADDIO

HomeMagazineTerritorio

Maurilio Prestia: l'addio di Balarm, il saluto a un amico

Si è spento dopo una battaglia contro il cancro Maurilio Prestia. Una grave perdita per Palermo e per la Sicilia, che vede scomparire un punto di riferimento per la musica

Fabio Ricotta
Giornalista e imprenditore
  • 12 ottobre 2016

La morte di un amico lascia sempre con l'amaro in bocca. Provoca dolore, provoca sgomento. È come se qualcosa non fosse più al suo posto. È dunque con un sentimento di pesantezza che salutiamo Maurilio Prestia, che si è spento ieri sera.

Una lunga battaglia quella di Maurilio: una battaglia contro il cancro, contro una malattia che ha spezzato il suo corpo ma non ha mai fiaccato il suo spirito.

Maurilio non era semplicemente un organizzatore: con la sua Associazione Musiche ha dato vita ad una serie di concerti che hanno sottolineato quanto bene si possa riuscire a fare qualcosa quando c'è una vera e profonda passione.

Per Balarm è stato un punto di riferimento, specialmente agli esordi quando eravamo impegnati nell'organizzazione di concerti e rassegne, condividendo il desiderio di diffondere una cultura della musica indipendente.

Cultore della buona musica a 360 gradi, d'animo intelligente e critico al punto giusto, con una visione d'insieme fuori dal comune, Maurilio possedeva uno spirito difficile da trovare in quel di Palermo.

Con il cuore alla sua città e gli occhi sull'intero panorama internazionale, Maurilio aveva una sensibilità straordinaria che mancherà non solo a Palermo, ma alla Sicilia intera: la sua perdita rappresenta un vero e proprio vuoto per il panorama musicale.

Per chi volesse dare un ultimo saluto a Maurilio, i funerali si svolgeranno giovedì 13 ottobre alle ore 10 all'Ex Noviziato dei Crociferi, in via Torremuzza a Palermo. L'intera redazione di Balarm si unisce al dolore della famiglia.

ARTICOLI RECENTI