JAZZ

HomeMagazineCultura

"Pianofor(t)ever": il nuovo disco solista del pianista palermitano Diego Spitaleri

Tredici composizioni che racchiudono la storia musicale e l'essenza del pianista palermitano. "Pianofor(t)ever" è già disponibile online ed ascoltabile anche in streaming

  • 15 maggio 2017

Sensazioni, emozioni e storie di una vita dedicata alla musica: Diego Spitaleri racconta sè stesso in un disco che è anche un tributo al suo strumento, il pianoforte. "Pianofor(t)ever" è stato ufficialmente rilasciato il 30 aprile su tutti gli store online.

Tra sononorità ambient e senza mai rinunciare all'influenza jazz che contraddistingue tutti i lavori di Spitaleri, le tredici canzoni che compongono il disco si alternano creando una pioggia di note, ora delicata e sognante, ora impetuosa ed energica.

"Lanterne", "Itaca", "The Sound of Sand", "Pianofor(t)ever", "L'altalena", "Il distacco", "L'attacco", "Genesi", "La danza del mare", "All'improvviso", "Alternanze", "Aghi di pino" e "Ti cerco" sono le tredici composizioni originali che compongono l'album.

Un disco da ascoltare ad occhi chiusi, lasciandosi trasportare dalle meravigliose melodie capaci di creare vivide immagini e atmosfere oniriche. «Questo disco rappresenta il mio attuale modo di sentire la musica - racconta l'autore Diego Spitaleri - Ho cercato di trasmettere il mio modo d'essere e in un contesto per pianoforte solo mi sono sentito libero di comporre i brani assecondando tutte le mie ispirazioni».

"Pianofor(t)ever" è il secondo disco solista di Spitaleri, uscito a 25 anni di distanza dal suo predecessore "Mediterranean Suite". Ma nel corso degli anni sono tantissime le produzioni del pianista, che ha collaborato in Italia e all'estero a dischi di grande successo con musicisti di tutte le estrazioni musicali, dal folk al gospel, dal rock alla musica classica fino a tutte le sfaccettature dal jazz.

Diego Spitaleri è insegnante di pianoforte presso la scuola di musica della fondazione "The Brass Group". Ha cominciato a fare della musica un lavoro all'età di vent'anni, ispirandosi a grandi pianisti come Bill Evans, Keith Jarrett, Egberto Gismonti e alla musica classica romantica. Influenze che insieme all'amore per la musica tradizionale siciliana sono tutt'ora presenti nell'universo musicale del compositore.

Un disco che racchiude l'essenza di Spitaleri, tra le esperienze del passato e un presente che non poteva essere raccontata in maniera più dettagliata e sincera.

La copia fisica di Pianofortever è in vendita presso Libreria Brodway, Rizzo Manifactures Studio e Auditorium a Palermo. L'album è disponibile su tutti gli store online e ascoltabile gratuitamente sui principali canali di streaming incluso Spotify.

articoli recenti