CULTURA

HomeMagazineCultura

Un 2006 ricco di eventi per l’Agricantus

Maria Teresa de Sanctis
Attrice, regista teatrale e scrittrice
  • 31 gennaio 2006

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori

La stagione proposta dal Centro Culturale Polivalente Agricantus di Palermo (via Nicolò Garzilli, 89) per il 2006 presenta un cartellone fitto di appuntamenti e questo è senza dubbio un bel modo per festeggiare i dieci anni di intensa attività del locale. Infatti, dal cabaret ai concerti al teatro, per ragazzi e per tutti, è fitto e variegato il calendario degli eventi di quest'anno che prospetta così una stagione in grado di soddisfare le esigenze di un pubblico assai diversificato per gusti ed età. Cominciando allora a scorrere gli appuntamenti in programma troviamo in scena, fino al 19 marzo, ogni weekend, dal venerdì alla domenica alle 21.15, per il cartellone di “Teatro Comico” lo spettacolo di cabaret di Ernesto Maria PonteIl ponte mi sta stretto” (una produzione Coop. Agricantus e Tramp spettacoli). Sempre per il “Teatro Comico” poi, a partire dal 21 aprile fino al 4 giugno, nei weekend dal venerdì alla domenica alle 21.15, a far ridere ci penserà la coppia Sergio Vespertino e Paride Benassai in “Allafaccianostra”. Rimanendo nell'ambito delle risate, per febbraio e marzo ecco poi le proposte di cabaret, tutte produzioni della “Tramp Spettacoli”: si comincia il 2 febbraio con “Per indi in poi”, di e con Peppe Iodice, e il 23 febbraio Ardone, Peluso e Massa in “Frequenza pirata”, mentre ecco il 16 marzoUn komico in famiglia”, di e con Nando Varrale, quindi il 30 marzoIl piacere è tutto mio”, spettacolo di e con Paolo Caiazzo. Per ciascuno di questi spettacoli, compresi quelli di Ponte, (tutti con inizio alle ore 21.15), il costo del biglietto è 13 euro intero, 10 euro ridotto Cral, Ideanet e Diamond Card. Parte invece sabato 28 gennaio (replica il 29), per i più piccoli, la rassegna di teatro per ragazzi con lo spettacolo “Le gaie novelle di calandrino, bruno e buffalmacco” presentato da “La mansarda”;



Si continua sabato 4 e domenica 5 febbraio con “Una patatina nello zucchero” di Stefano Iotti, quindi sabato 18 e domenica 19 febbraio il gruppo “La cicala in bicicletta” presenta “Le avventure di ravanella e cipollino”, mentre è del “Teatro Oplà” “Sotto l’albero del pane” in scena sabato 4 e domenica 5 marzo; sabato 11 e domenica 12 marzo è la volta della “Nave Argo” col suo “Mavara, puddu e la pozione prust”, mentre sabato 18 e domenica 19 marzo il gruppo “Suono, immagini, teatro” presenta “Piccoli bimbi crescono”; in aprile, sabato 1 e domenica 2, Oreste Castagna presenta “Il gigante egoista”, mentre chiude la rassegna sabato 8 e domenica 9 aprile lo spettacolo “Tamburò” de “Le nuvole”. Per gli spettacoli del teatro per ragazzi, tutti con inizio alle ore 17, il costo del biglietto è 5 euro intero, 4 euro ridotto (Cral, Ideanet e Diamond Card). Passando alla musica, per i concerti dal vivo della rassegna “Lunerock” (prod. Ass. Gruppo 97 - Cantieri sonori), tutti ad ingresso libero e con inizio alle 22.30, si comincia il 1 febbraio con gli “Strappo”, quindi il 15 febbraio Umberto Porcaro, poi il 22 febbraio è la volta del concerto di Massimo De Maria; a marzo il 15 sono sul palco i “Baldoria”, il 22 marzo suonano i “Freedom” e il 29 marzo i ”Kolymbetra”; poi il 5 aprile suonano i “Camurria” e il 6 aprile è la volta dei “Bludinividia”. Ancora ad ingresso libero, stesso orario e sempre free entrance ecco poi le selezioni musicali dal vivo per Arezzo Wave Love Festival, martedì 7 e mercoledì 8 febbraio e martedì 7 marzo. Per la rassegna “Areacustica” invece si inizia giovedì 16 febbraio con Mauro Pagani Trio, quindi per “Musica – incontri: vivere per raccontarla” giovedì 23 marzo è la volta di Peppe Servillo e Fausto Mesolella degli Avion Travel, mentre il 13 aprile suoneranno Antonio Marangolo e Flaco Biondini chitarrista di Francesco Guccini. Chiuderà la rassegna il 4 maggio Ambrogio Sparagna e Francesco Di Giacomo del Banco Mutuo Soccorso.

Tutti i concerti hanno inizio alle 21.15 e il costo del biglietto è 13 euro intero, 10 euro ridotto Cral, Ideanet e Diamond Card. Infine, per “Visioni”, ecco il 10 febbraio l’inaugurazione della mostra di pittura “Siamo tutti extracomunitari” di Gianni Mazzola, quindi il 3 marzo l’inaugurazione della mostra di fotografia “Personale” di Emilio Latini, mentre il 22 marzo Tino Signorini inaugura la sua “Periferie”, mostra di pittura. Sempre di pittura è la mostra “Personale” di Mauro Maraschi il 14 aprile, mentre il 5 maggio Peppe Tedeschi darà il via alla sua mostra di fotografia. Infine, il 26 maggio, si torna alla pittura con la personale di Chiara Corrao. Per tutte le mostre l’orario delle inaugurazioni è alle 19 e l’ingresso è gratuito. Per quanto riguarda il teatro poi, ecco la rassegna “Teatro da Kamera”, che quest’anno parte con una marcia in più. Infatti, come già detto in questa sede (vedi l'articolo "Al via l'ottava edizione del Teatro da Kamera"), l’ottava edizione della suddetta rassegna e lo “Show-no-profit” 2006 (concorso indetto annualmente dall’Agricantus per gruppi emergenti giunto alla nona edizione e prima “Borsa degli Spettacoli – Premio TAM”) sono organizzati dall’Agricantus in collaborazione con i TAM (Teatri D’arte Mediterranei) e con il “Gruppo 97 Cantieri Sonori”, sostenuti dall’assessorato al Turismo e Spettacolo della Provincia di Palermo. Intento, meritorio senza dubbio, per creare uno scambio e dare maggiore visibilità alle tante realtà artistiche del Sud. Per lo “Show-no-profit” le selezioni di teatro si svolgeranno dal 9 all' 11 giugno, mentre saranno dal 16 al 18 giugno quelle per la musica, entrambe ad ingresso libero e con inizio alle 21. Per ulteriori informazioni consultare il sito internet www.agricantus.org o telefonare allo 091.309636

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE