MOBILITÀ

HomeNewsAttualitàMobilità

Mettetevi calmi: via ai lavori della nuova pista ciclabile a Palermo, le strade off-limits

Parte il cantiere per la realizzazione della pista ciclabile stazione-università. Numerose le strade in cui scattano restringimenti e divieti: come cambia il traffico

Balarm
La redazione
  • 5 dicembre 2023

Un'immagine di via Oreto

In bici dalla stazione centrale fino all'università: via ai lavori a Palermo per la realizzazione della nuova "pista ciclabile Costa Sud Stazione centrale, lungofiume Oreto e Poli Universitari".

Saranno necessari almeno 90 giorni per realizzare l'opera che, ha come deadline (approssimativa) il 29 febbraio 2024. Scattano così divieti e restringimenti in diverse strade della città, in particolare tra la zona di via Oreto, stazione centrale, via del Vespro, via Gustavo Roccella e zona università-Ernesto Basile.

L'Ufficio Mobilità sostenibile del Comune ha emesso un'ordinanza di regolamentazione della viabilità in vista dell'imminente installazione del cantiere.

Sebbene non si prevedano chiusure totali di strade, scatteranno restringimenti di carreggiata in numerose vie e le ripercussioni sul traffico saranno inevitabili. Tanto più se si tiene conto che si tratta di zone già abbastanza congestionate.
Adv
Come avevamo anticipato in un nostro articolo, il progetto prevede un percorso ciclabile che collegherà la stazione centrale con il Policlinico e la cittadella universitaria. Si snoderà su via Tommaso Fazello, via Vincenzo Errante, via F.Paolo Perez, via Carlo Pisacane, via Salomone Marino, via Delle Cliniche, via N. Machiavelli, via Pietro d’Aragona, via Filiciuzza, Corso Tukory, via Ernesto Basile e via Brasa.

Il progetto verrà realizzato utilizzando il finanziamento di 525.000 euro, erogato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che ha stanziato complessivamente circa 4 milioni di euro per la realizzazione di ciclostazioni e piste ciclabili per collegare le stazioni italiane con i poli universitari.

L'ordinanza detta un primo calendario dei lavori di circa 90 giorni, a partire da oggi, 5 dicembre (data di pubblicazione del provvedimento).

Non si prevedono (almeno al monento) chiusure totali di strade, ma - come si legge nel testo dell'ordinanza - In prossimità e in corrispondenza dei lavori si dovrà restringere la carreggiata e inibire la sosta.

I lavori saranno realizzati dalla Ditta penta Costruzioni e Servizi di Alcamo, aggiudicataria della gara, che dovrà occuparsi della segnaletica posizionata almeno 48 ore prima dell'inizio dei lavori.

Gli interventi consistono in opere di scarifica tappetino di usura, stesura di asfalto e realizzazione di segnaletica orizzontale e verticale.

Ecco, nel dettaglio, l'elenco delle strade in cui verrà installato il cantiere e in cui scatteranno, man mano che i lavori procedono, divieti di sosta e restringimenti.

- Via U. Solarino (tratto da via E. Basile a via E. Crisafulli)
- Via F. Marini (tratto da via E. Crisafulli a via G. Roccella)
- Via F. Luchini (trattoadvia G. Roccella a via G. Li Bassi)
- Via G. Li Basi (tratto da via F. Luchini a via A. Cisalpino)
- Via A. Cisalpino (tratto da via G. Li Bassi a via E. Tricomi)
- Via E. Tricomi (tratto da via Cisalpino a via G. Parlavecchio)
- Via E. Tricomi (da via G. Parlavecchio a via Cisalpino)
- via G. Parlavecchio (tratto da via E. Tricomi a via Del Vespro)
- via G. Parlavecchio (tratto da via Del Vespro a via E. Tricomi)
- Via Del Vespro (tratto da via G. Parlavecchio a piazza Durante)
- Via Del Vespro (tratto da piazza Durante a via G. Parlavecchio)
- Via G. Lodato (tratto da via del Vespro a piazza RL.. Montalcini /Fermata "Vespri")
- Piazza Durante
- Via Del Vespro: nei tratti da piazza Durante a via L. Giufrè, da via L. Giuffrè a via A. Aiello e da via A. Aiello a via S. Morso
- Via L. Giuffrè (tratto da via A. Aielo a via del Vespro)
- Via S. Morso (tratto da via Del Vespro e via G. Arcoleo)
- Via G. Arcoleo (tratto da via A. Aiello a via S. Morso)
- Via G. Arcoleo (tratto da via S. Morso a via S. Marino)
- Via S. LaFranca (tratto da piazza Durante a viaV. Martini)
- via V.Mortilaro (Tratto da via R. Jemma a via Oreto)
- via A. Marinuzzi (tratto da via V. Mortillaro a via V. Errante e da via .V Errante a via C. Pisacane)
- Via P.E. Giudici (Trato da via V. Mortilaro a via V. Errante)
- Via Oreto nei tratti: da via Bergamo a Piazza G. Cesare; da via Bergamo a via Stazzone e viceversa. Ancora nel tratto fra via Stazzone a viale Regione Siciliana - Parcheggio "Oreto".

Per maggiori informazioni si può consultare il testo integrale dell'ordinanza (la numero 1614 del 5 dicembre 2023).

L'intervento prevede anche l’installazione di due semafori a chiamata in corrispondenza di un paio di punti noti per la loro criticità: l'intersezione Oreto-Fazello e l'intersezione via E. Basile-via Brasa, note per la pericolosità nell'attraversamento della strada.

«Una vera rivoluzione che coinvolgerà un intero quartiere da via Oreto a via Del Vespro , da via Mortillaro a Via Giorgio Arcoleo, da Piazza Durante e via La Franca a Via Marinuzzi e via Giudici - commenta il consigliere comunale Antonino Randazzo (M5s) - Il tutto andava comunicato alla cittadinanza con percorsi di partecipazione che invece sono mancati .

Le polemiche fisiologiche che scaturiranno siano adesso energia positiva. Una occasione per porre al centro dell’attenzione le tantissime criticità di questo quartiere dal decoro urbano, alla assenza di spazi verdi e aree giochi, alla questione sicurezza e la manutenzione stradale e alla paralisi del traffico giornaliera per le auto in entrata ed uscita dal Ponte di via Oreto».
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI