LIFESTYLE

HomeMagazineFood

Oltre alla carne c'è di più: noto per le cene, ora fa anche pranzi light e aperitivi cromatici

Parliamo del Cento61 di Palermo il locale "cult" per cene allegre e party del weekend che però ha due chicche segrete: un aperitivo tutto da instagrammare e pranzi light

Balarm
La redazione
  • 20 marzo 2019

Un pranzo al Cento61

Non troverete mai piatti con accostamenti bizzarri da nouvelle couisine al Cento61 di via Libertà a Palermo (al numero civico 161, per l'appunto), bensì piatti rassicuranti e allegri, e, perché no, anche belli da instagrammare.

Francesco Costa, proprietario del locale, ha costruito nel tempo una vera e propria filosofia del Cento61, del mangiare bene anche se un pasto veloce curando i dettagli, dalla cromia dei piatti alla ricerca delle materie prime, agli accostamenti e le cotture, tutto questo anche se si tratta di un aperitivo o di un pranzo.

Perché: «Fugace sì - spiega - ma banale, scontato e sciatto, mai» e così gli ingredienti per i condimenti sono sempre preparati in giornata e il menu cambia ogni quindici giorni. Per il pranzo ci sono due formule: un piatto unico pensato per i lavoratori o per chi ha poco tempo, dove ci sarà il primo accostato al secondo per accorciare i tempi di attesa, al costo di 13 euro, con acqua compresa.

E, per chi ha qualche minuto in più da dedicare al pranzo, esiste un'altra formula che prevede due portate: il primo e il secondo e un calice di vino, questo ad un costo di 15 euro.

Un'altra nuova chicca che propone il locale di via Libertà è l'aperitivo in una versione simpatica e colorata.

«Lo chiamiamo tavolozza - aggiunge Francesco - lavoriamo molto sulla cromaticità, ci saranno sei finger food e tre salse dove intingolare tutto e provare gusti nuovi». Questa nuova formula ha un costo di 13 euro e prevede anche un cocktail.

«L'idea è quella di portare la filosofia del Cento61 anche nel pranzo e nell'aperitivo - spiega Costa - meno elaborato ma sempre di grande qualità. I condimenti per la pasta saranno sempre di giornata, magari saranno piatti meno elaborati della cena ma mi piace pensare che anche in piccolo riusciamo a fare felice chi viene qui».

Il Cento61 è conosciuto in tutta la città per la bontà della carne. La teoria del km zero non ha mai convinto del tutto Francesco Costa che piuttosto che accontentarsi di provare solo materie prime locali, curioso com'è, ha passato mesi e mesi a provare carni di tutto il mondo.

In menu per la cena, si trova la carne dalla Scottona polacca all'Angus americana e australiana passando per il suino pesante padano.

Non è solo una steakhouse, ma risponde a diverse richieste ed esigenze che passano da un pranzo veloce, un aperitivo con gli amici, oppure una cena con prelibati piatti a base di pesce fresco (oltre alla carne, ovviamente).

Tutti i giorni è possibile mangiare a pranzo e cena passando per l'aperitivo, tranne il lunedì. Informazioni e prenotazioni al numero 091 6259579.

articoli recenti