ITINERARI E LUOGHI

HomeMagazineTurismoItinerari e luoghi

Piccoli, artificiali ma bellissimi: alla scoperta dei laghetti Coda di Riccio nel bosco della Ficuzza

Perfettamente inglobati nella natura circostante sono habitat naturale per diverse specie di anfibi ed uccelli acquatici. In questo video si va alla scoperta di uno dei luoghi incantati della Sicilia

Balarm
La redazione
  • 26 maggio 2021

I laghetti Coda di Riccio sono due invasi artificiali ottenuti con lo sbarramento del torrente Rocca d'Elice, creati nella seconda metà del '900.

Perfettamente inglobati nella natura circostante oggi sono un habitat naturale per diverse specie di anfibi ed uccelli acquatici, vi trovano rifugio le tartarughe palustri, numerosi anfibi e alcuni uccelli: ardeidi, anatidi, podicipedidi.

Un vero e proprio spettacolo. Curiosando intorno l'area dei laghetti, Maria Chiara Budite e Danilo Pietro Taormina si sono imbattuti in un sentiero che li ha portati ad una quercia da sughero secolare. Ecco il loro video vlog della giornata
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

VIDEO RECENTI