MOBILITÀ

HomeMagazineSocietàMobilità

Saltano i tappi delle bottiglie e anche di viale Regione: via il blocco all'altezza di Lidl

Iniziano da gennaio i lavori per ripristinare la circolazione in un tratto che ormai da tempo mette in difficoltà gli automobilisti creando disagi sulla circonvallazione

Balarm
La redazione
  • 23 dicembre 2021

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori
La circonvallazione di Palermo nel periodo delle feste è sotto la lente di ingrandimento, e in particolare i suoi punti nevralgici, i cosiddetti "tappi" dove si concentra il traffico cittadino creano non pochi disagi alla circolazione.

E dopo quelli delle bottiglie di spumante a Capodanno, dovrebbe (il condizionale è d’obbligo) iniziare a saltare almeno uno di quelli di viale Regione siciliana.

C'è dove si inizia a vedere la luce e dove ancora la situazione è in alto mare. Dopo l’ordinanza che stabilisce un’unica corsia sul Ponte Corleone, decisione presa a seguito dei rilievi della ditta che si occupa della manutenzione, ora è il turno di intervenire su un "tappo" che ormai da tempo crea disagi agli automobilisti, palermitani e non: quello all’altezza della Lidl.

Il Comune annuncia che è stata avviata la procedura per l'aggiudicazione dei lavori di messa in sicurezza di viale Regione siciliana (altezza Lidl) e la riapertura della strada. E poi aggiunge che l'avvio dei lavori è previsto entro fine gennaio. Le offerte dovranno essere presentate entro il 19 dello stesso mese.



I tecnici del Comune di Palermo hanno profuso «il massimo impegno», scrive il Comune in una nota, per redigere un progetto esecutivo da mandare a gara in tempo, evitando così di perdere «somme fondamentali per un intervento molto importante».

«Questo risultato - dichiarano il sindaco Leoluca Orlando e l'assessore Maria Prestigiacomo - è frutto di un'ottima collaborazione istituzionale con la struttura commissariale per il contrasto del dissesto idrogeologico».

La notizia è stata anticipata dal deputato nazionale del Movimento Cinque stelle, Adriano Varrica, che plaudeva così alla prossima riapertura della strada.

In un post su Facebook il deputato ha ringraziato «gli uffici del Commissario per il contrasto del dissesto idrogeologico per il lavoro che hanno svolto in questi giorni per pubblicare il bando di gara entro dicembre» e annunciato anche il periodo di inizio dei lavori, poi confermato dal sindaco di Palermo e dall’assessore.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE