HomeMagazineTerritorio

Palermo è più vuota: 4.000 abitanti in meno nel 2015

Il recente censimento del Comune di Palermo registra un calo di oltre quattromila abitanti: in fuga residenti e immigrati, aumentano i decessi e diminuiscono le nascite

Eloisa Zerilli
Collaboratrice di Balarm
  • 1 febbraio 2016

Non risalgono a troppo tempo fa i dati relativi a Panormus, l'annuario di statistica del Comune, da cui si apprendeva che a Palermo si è registrato un aumento del numero di persone in fuga dalla città.

Una notizia per nulla confortante se, a questo, si aggiunge il recente censimento del Comune, secondo il quale la città si svuota sempre più e sono in maggioranza donne le persone che decidono di restarci.

Ancora una volta, a far luce su quanto sta accadendo sono i dati: con una popolazione di oltre 674 mila abitanti, si è registrata una perdita di circa 4 mila abitanti.

L'aumento generale della popolazione rispetto a qualche anno addietro è dovuto alla revisione post-censuaria dell'anagrafe che ultimamente ha determinato saldi positivi.

I cittadini di sesso maschile che vivono a Palermo sono circa 322 mila e le donne residenti oltre 350 mila. Tuttavia, ambedue i dati sono in diminuzione, con la differenza che il tasso percentuale di residenti uomini si attesta al 47.8% e risulta "perdente" se rapportato a quello relativo alle donne che scende al 52.2%.

Ancor più triste è il dato relativo alle nascite e ai decessi, che evidenzia un netto aumento dei secondi a sfavore delle prime. Negativo è perfino il saldo migratorio, che registra un calo di immigrati.

Una totale sconfitta per una città che spera ogni giorno in un futuro più prospero e luminoso.

articoli recenti