MOBILITÀ

HomeMagazineTerritorio

Ztl, siamo tutti osservati: Palermo ha 30 giorni per abituarsi alle telecamere

Un periodo di prova prima dell'entrata in vigore del sistema di telecamere di controllo delle Ztl: i cinque varchi, chi può entrare, chi no e come funziona

Balarm
La redazione
  • 4 agosto 2017

Praticamente è un mese di prova, di "pre-esercizio", che consente ai cittadini di Palermo di fare amicizia con il concetto delle telecamere che controllano le Zone a traffico limitato.

Fino al 3 settembre siamo ufficialmente sotto test: è stata emanata un'ordinanza (la n. 1108/17) che ha per oggetto l'attivazione del sistema dei varchi elettronici per il controllo degli accessi alla zona a traffico limitato "ZTLCentrale/ZTL1", periodo di pre-esercizio e successivo esercizio ordinario.

Che significa? Significa che le Ztl sono in vigore a tutti gli effetti e che da oggi sono attivate le telecamere ma, c'è un ma, l'attivazione permanente del sistema di controllo elettronico sarà tra un mese e solo in assenza di valutazioni negative.

I varchi per entrare e uscire dalle Ztl saranno cinque: via Vittorio Emanuele all'altezza di piazza Santo Spirito (Porta Felice), via Roma all'altezza di piazza Giulio Cesare, via Porto Salvo all'altezza di corso Vittorio Emanuele; piazza Verdi all'altezza di via Volturno, e via Gagini, da piazza Colonna.

Le telecamere servono a monitorare il passaggio delle auto in questi cinque punti e le registrazioni video verranno osservate dalla polizia municipale che controllerà sia il funzionamento della telecamera che l'accesso delle automobili.

Si presuppone infatti che sistema abbia in memoria tutte le targhe autorizzate al transito nella ZTL così da attivare la segnalazione se qualche imbucato, senza pass giornaliero né autorizzazione, tenta di accedere.

Abbiamo trenta giorni fino a che il sistema non sarà a tutti gli effetti attivo, dopo di che chi non ha pass né autorizzazione potrà guidare liberamente fino al perimetro delle Zone a traffico limitato e, a proposito, ecco il perimetro:

via Cavour, piazza XIII Vittime, via Francesco Crispi, via Cala e Foro Umberto I. Si accede liberamente all'Ospedale dei Bambini e ai posteggi di piazza Giulio Cesare e di piazza Spinuzza, piazza Giuseppe Verdi,via Pignatelli Aragona, piazza S. Francesco di Paola, via Villa Filippina, via Nicolò Turrisi, via Goethe, piazza Vittorio Emanuele Orlando, corso Alberto Amedeo, corso Calatafimi (il primo tratto dal centro), piazza Indipendenza, via Re Ruggero, corso Tukory, piazza Sant'Antonino, piazza Giulio Cesare e via Lincoln.

Ricordiamo a tutti che il divieto di accesso alla Ztl per i non autorizzati è valido dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20 e per chi infrange le regole le multe vanno da 41 euro, a 81 euro a 164 euro a seconda dell'infrazione (circolazione, sosta, etc.) o del veicolo.

Le auto elettriche e ibride benzina/elettrico e benzina/gas possono entrare liberamente così come le auto del car sharing, i motorini, le moto e le motocarrozzette.

articoli recenti