MUSICA E DANZA

HomeEventiMusica E Danza

Antonio Forcione dal vivo con "Tears of Joy": il concerto a Palazzo Chiaramonte Steri

  • Palazzo Chiaramonte-Steri - Palermo
  • 6 agosto 2022 (evento concluso)
  • 21.15
  • Da 16,50 euro
  • Biglietti acquistabili online sul sito del Brass Group oppure su "Blue Tickets" o "Ciao Tickets"
Balarm
La redazione

Antonio Forcione

“Un viaggio entusiasmante in giro per il mondo ... passione, grazia e fuoco" come viene definito dal Times  Antonio Forcione Artista in possesso di grande originalità perché coniuga un inconsueto approccio tecnico ed un costante e raffinato senso della costruzione musicale.

In quartetto con lo spettacolo "Tears of Joy", Forcione sarà in scena il 6 agosto alle ore 21.15 a Palazzo Chiaramonte Steri. La formazione internazionale è completata dal basso acustico di Matheus Nova, dalle percussioni di Jansen Santana e dal violino di Luca Ciarla, ospite speciale del quartetto.

L'affermazione del successo di Forcione è storia di talento, passione e d'una spasmodica ferocia nel riuscire con determinazione a cavar fuori dalla chitarra ogni suono o emozione possibile. Il risultato? Un mix di abbagliante virtuosismo, ritmi impetuosi, e un'ardente ambizione spirituale accoppiata ad un pizzico di umorismo innato. I suoi 17 album e i numerosi riconoscimenti, per non parlare di tutti i suoi concerti di beneficienza, lo hanno reso un artista molto amato.



Molisano di nascita ma da quasi quarant’anni londinese di adozione, Antonio Forcione è chitarrista applaudito ovunque nel mondo, dall’Europa all’India, dall’Australia all’Asia, vanta collaborazioni prestigiose in ogni ambito musicale e gode dell’ammirazione dichiarata di numerosi big, tra cui Paul McCartney e Paco De Lucia, mito mondiale della chitarra.

Sorretto da una tecnica altamente spettacolare, dalle sue chitarre (sempre acustiche ma spesso modificate nella struttura o nel raddoppio della cordiera) l’artista trae suoni di rara delicatezza, humour e passionalità mentre dal punto di vista stilistico ha saputo dare sorprendente omogeneità ad un orizzonte espressivo insolitamente ampio che contempla improvvisazione jazzistica e sonorità africane, cadenze tipiche del flamenco e suggestioni brasiliane, scale arabe ed indiane. L’evento è in collaborazione con Palermo Classica.
Se vuoi essere informato su altri eventi come questo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

COSA C'È DA FARE