VISITE ED ESCURSIONI

HomeEventiVisite Ed Escursioni

Carceri della Santa Inquisizione, Vucciria di Guttuso e soffitto ligneo: la visita a Palazzo Steri

  • Palazzo Chiaramonte-Steri - Palermo
  • Dal 5 giugno (ogni giorno) (evento concluso)
  • Dalle 15.00 alle 20.00 (dal lunedì al venerdì), dalle 10.00 alle 20.00 (sabato e domenica)
  • 8 euro (intero), 5 euro (ridotto)
  • Biglietti acquistabili online sul sito di Coopculture o chiamando al numero 091 23893788
Balarm
La redazione

Dipinto sui muri delle carceri di Palazzo Steri a Palermo

Il complesso monumentale dello Steri di Palermo riapre e torna fruibile alla città nella sua integrità.

E con lo Steri una serie di sorprese tornano ad essere visitabili. Dalle carceri della Santa Inquisizione, al soffitto ligneo trecentesco della Sala dei Baroni fino alla Vucciria di Renato Guttuso, al centro di un nuovo allestimento museale che ricrea voci e suoni del mercato palermitano.

LA VUCCIRIA
La Vucciria, infatti, è finalmente tornata a casa e, per l’occasione, l’Università di Palermo le ha costruito un involucro nuovo di zecca, immersivo, struggente, cuore del nuovo percorso di visita che restituisce lo Steri alla città.

La tela che Renato Guttuso dipinse nell’arco di alcuni mesi, nel 1974 – leggenda vuole che il pittore facesse arrivare, nel suo studio di Velate, frutta e verdura di giornata per ricreare e poter così riprodurre, i colori del mercato palermitano – ha ripreso posto nell’antica sala delle Armi del palazzo medievale, a piano terra, dove era stata sistemata nel 2004 su iniziativa dell’allora rettore Giuseppe Silvestri.



A partire dalla Vucciria di Renato Guttuso, chi visiterà l’hosterium magnum voluto da Manfredi I Chiaromonte, scoprirà un insieme stratificato di periodi storici, da leggere come un tutto disomogeneo, certo, ma non stridente.

CARCERI SEGRETE E SOFFITTO LIGNEO
Dalle carceri segrete della Santa Inquisizione, vero mansionario nascosto di preghiere, invettive, disegni che i prigionieri di Torquemada graffiarono sulle pareti; all’atrio imponente, agli spazi liberi dagli uffici universitari.

E su per le scale per raggiungere la sala dei Baroni dove da poco più di un anno è stato restituito nella sua straordinaria bellezza, il soffitto ligneo trecentesco, vera Bibbia cavalleresca, unico in Europa per ampiezza di uno spazio non religioso.

Il complesso monumentale dello Steri è visitabile ogni giorno grazie a un biglietto unico che dà la possibilità di visitare l'intero complesso. 

A breve sarà anche possibile scaricare un’App che migliorerà la fruizione delle carceri dell'Inquisizione, con un percorso dedicato ai bambini, che potranno così entrare in contatto, giocando, con la storia del palazzo.
Se vuoi essere informato su altri eventi come questo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

COSA C'È DA FARE