FESTIVAL E RASSEGNE
HomeEventiFestival E Rassegne

Dibattiti, testimonianze, ma anche musica: al Teatro Politeama Garibaldi il ricordo di Falcone e Borsellino

Mohamed Maalel
Booklover compulsivo
La memoria, il dolore, il coraggio di lottare: al Teatro Politeama Garibaldi l’evento “Il Futuro della Memoria, l’attualità dell’impegno di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino”, dedicato alle commemorazioni per il XXVII° anniversario delle stragi.

L’impegno di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino sarà tema centrale di un dibattito tra testimonianze e protagonisti: l’incontro sarà moderato dai giornalisti Elvira Terranova e Felice Cavallaro.

Sono previsti gli interventi di varie figure istituzionali, al fine di comprendere l’attuale configurazione delle organizzazioni criminali, dalla viva voce di alcune delle figure che operano sul territorio con azioni di contrasto e repressione dei fenomeni mafiosi.

A dar forza alla memoria anche la partecipazione di Emanuele Schifani, figlio di Vito (agente di scorta del Giudice Giovanni Falcone, caduto nella strage di capaci), oggi tenente della Guardia di Finanza.

Ed ancora, gli agenti sopravvissuti agli attentanti ai danni dei giudici Chinnici, Falcone e Borsellino: Giovanni Paparcuri, Giuseppe Costanza ed Antonio Vullo testimoni e portatori di memoria di quei tragici eventi.
Adv
Ed ancora, gli agenti sopravvissuti agli attentanti ai danni dei giudici Chinnici, Falcone e Borsellino: Giovanni Paparcuri, Giuseppe Costanza ed Antonio Vullo.

Nella scaletta della serata anche la partecipazione di Alessio Vassallo e ai protagonisti della serie “La mafia uccide solo d’estate”, Edoardo Buscetta ed Enrico Gippetto.

Viva anche la partecipazione giovane: in programma l’esibizione degli studenti dell’Istituto “Sperone Pertini” e le delegazioni di studenti di alcuni istituti e dipartimenti della città.

La serata si concluderà con il classico “Concerto d’amore” a cura dell’Orchestra “La Nuova Generazione Giovanni Falcone”. 

La serata, condotta da Mauro Faso, è stata realizzata con il sostegno dell’Assemblea Regionale Siciliana, della Fondazione Sicilia, e di Gesap.
Se vuoi essere informato su altri eventi come questo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

COSA C'È DA FARE