FESTIVAL E RASSEGNE

HomeEventiFestival E Rassegne

Incontri e grandi nomi per "Una Marina di Libri": il programma del festival dell'editoria a Villa Filippina

  • Una Marina di libri
  • Villa Filippina - Palermo
  • Dal 16 al 19 settembre 2021 (evento concluso)
  • Consulta il programma nell'articolo
  • 3 euro (ingresso giornaliero), 8,50 euro (abbonamento)
  • Abbonamenti e biglietti giornalieri acquistabili online o alla biglietteria di Villa Filippina. Per partecipare è necessario esibire il Green pass. Info al numero 389 1335731
Balarm
La redazione

Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif

Al via la dodicesima edizione del festival dell’editoria indipendente di Palermo "Una Marina di Libri".

Il festival del libro recupera la sua anima itinerante e, dopo lo Steri, l'Oratorio di San Domenico, la GAM e gli anni intensi e preziosi all'Orto Botanico dell’Università di Palermo, da giovedì 16 a domenica 19 settembre 2021, invita tutti a Parco Villa Filippina, in piazza San Francesco di Paola 18.

Moltissimi eventi, incontri e presentazioni – circa 200 – nel grande spazio verde nel cuore della città. Il programma, denso di proposte degli editori che partecipano alla kermesse, a breve sarà comunicato. Lo staff sta definendo gli ultimi dettagli della manifestazione che quest'anno è sotto la direzione di Gaetano Savatteri, con la collaborazione di Matteo Di Gesù, Salvatore Ferlita e Masha Sergio.

«Una nuova edizione in un nuovo luogo a fine estate – dice il direttore artistico Savatteri –  una modalità quasi sperimentale per ripartire e iniziare un cammino di rilancio per Una Marina di Libri. Ci aspettiamo come sempre l’entusiasmo del pubblico siciliano».



"Per l’alto mare aperto" è il tema scelto per l'edizione 2021. Anche quest’anno, infatti, la rassegna avrà un claim, un ideale fil rouge che legherà tutti gli eventi in programma.

E infatti, di mare e di navigazione, si parlerà con Checco Bruni, il timoniere palermitano di Luna Rossa, per capire assieme a lui la tentazione e il desiderio del mare.

Il mare palermitano è anche il mare negato, quello dimenticato della costa palermitana che corre da Sant’Erasmo ad Acqua dei Corsari. Un viaggio-racconto è stato affidato al poeta Franco Arminio, per mettere insieme suggestioni, immagini e parole. 

Appuntamenti scenici, con l’attore e regista Filippo Luna, per ricordare Leonardo Sciascia a cento anni dalla sua scomparsa. Una sorta di intervista impossibile per scrutare il presente con gli occhi di un grande intellettuale.

Tra gli ospiti sono presenti Alessandro Barbero, Alessia Gazzola, Antonio Manzini,  Pif ed Ester Rizzo che presenteranno i loro nuovi lavori; Stefania Auci, protagonista di un inusuale “Processo ai Florio”; Gaetano Pecoraro, autore della serie di podcast “Armisanti! Vite mafiose e morti ordinarie”, nuova frontiera d’inchiesta e modalità di narrazione.

Per ricordare il grande Franco Battiato, ci sarà anche Lello Analfino (Tinturia) per riflettere assieme a lui sull’eredità del grande artista alla scena musicale dell’Isola.

Il programma completo è consultabile sul sito della manifestazione. 

Info ingresso e biglietti
Per accedere a "Una Marina di libri" è previsto il pagamento di un biglietto di 3 euro al giorno o, in alternativa, potete acquistare un biglietto cumulativo che permette l'ingresso a tutti i 4 giorni della manifestazione al costo ridotto di 8,50 euro. I biglietti e gli abbonamenti sono acquistabili anche online.

La mattina di venerdì 17 settembre - novità dell'edizione 2021 - sarà invece a ingresso libero, con programma dedicato particolarmente a studenti e scolaresche.

La manifestazione è organizzata dal Centro Commerciale Naturale Piazza Marina & dintorni, Navarra Editore e Sellerio in collaborazione con l'Università degli Studi di Palermo. Il programma di editoria per l'infanzia è curato, come nelle precedenti edizioni, dalla Libreria Dudi.
Se vuoi essere informato su altri eventi come questo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

COSA C'È DA FARE