FOOD & DRINK
HomeEventiFood & Drink

L'8 dicembre a "Le Terrazze del Sole": pranzo esclusivo con vista sui tetti di Palermo

Balarm
La redazione

Le Terrazze del Sole a Palermo

È l'8 dicembre, il giorno dell'Immacolata, ed è quindi il momento di aprire le danze alle festività di Natale.

E in questo periodo dell'anno in cui nascono più occasioni per riunirsi con i propri familiari, non c'è modo migliore se non festeggiare in una location unica nel suo genere a Palermo. 

Stiamo parlando de Le Terrazze del Sole, il rooftop bar&restaurant che sorge sulle terrazze di uno storico albergo a pochi metri dai Quattro Canti, da cui si può godere di straordinari panorami, gustando prelibatezze di carne e di pesce.

Per il pranzo dell'Immacolata, infatti, il ristorante propone due menu sfiziosi e ricercati realizzati dallo chef Francesco Giuliano.

Al loro interno, piatti che accontentano i gusti di tutti, con una selezione attenta tra le eccellenze del territorio e nazionali che abbracciano la tradizione senza però rinunciare a un tocco di contemporaneità.
Adv
MENU CARNE
Per chi preferisce il menu carne, si parte con gli antipasti a base di caponata di carciofi con scaglie di cioccolato, caciocavallo con miele e mandorle e un carpaccio di manzo affumicato con olio agli agrumi.

Il primo ricorda i pranzi di Natale a casa ma con un gusto ricercato: c'è infatti il risotto con zucca rossa, bacon e frolla salata al pistacchio e i ravioli con ripieno di carne, ragù bianco al Marsala e salsa vastedda.

Infine si passa al secondo che prevede un piatto di filetto di bovino adulto ai tre pepi. 

MENU PESCE
Chi sceglie di gustare il menu pesce, troverà tra gli antipasti un delizioso baccalà con sugo rosso di anciova uva passa e pinoli e un piatto di cozze e vongole.

Due le proposte da leccarsi i baffi per i primi piatti: c'è il risotto con zucca rossa, gambero e frolla salata al pistacchio e poi i ravioli di cernia con ragù di pesce, datterino giallo olio alla menta e mandorle in foglie tostate

Il secondo piatto è invece trancio di ombrina con crosta di purè di patate allo zafferano, gambero, guanciale croccante e panache di verdure al salto.

All'inizio di entrambi i menu c'è un amuse bouche a base di trancetti di cardo in pastella di ceci al limone. Anche il dessert è uguale per entrambi i menu ed è il dolce che tutti si aspettano di degustare: una deliziosa cassata al forno con crema leggera al passito. 

Acqua e vino sono inclusi nel prezzo.
Se vuoi essere informato su altri eventi come questo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

COSA C'È DA FARE