VISITE ED ESCURSIONI

HomeEventiVisite Ed Escursioni

La Necropoli punica di Palermo: le visite (serali) nell'antica Panormus sotterranea

  • Restart 2021
  • Necropoli Punica - Palermo
  • Dal 23 luglio al 28 agosto (solo venerdì e sabato) (evento concluso)
  • Dalle 19.30 alle 22.30
  • 3 euro (online), 4 euro (direttamente sul posto)
  • Biglietti acquistabili online oppure (se disponibili) direttamente sul posto a partire dalle ore 18.00. È attivo il delivery ticketing inviando una mail a info@restartpalermo.it per il pagamento in contanti e il recapito del biglietto a domicilio (con 1 euro aggiuntivo)
Balarm
La redazione

La necropoli punica di Palermo

A Palermo torna RestART, il festival che dal 2 luglio al 28 agosto apre in notturna alcuni dei siti culturali più belli e più importanti della città. E tornano anche le visite a una delle attrazioni più interessanti del centro storico di Palermo.

La necropoli punica di Palermo è una necropoli risalente al periodo punico-romano.

Durante l'epoca punica, la necropoli era ubicata fuori le mura cittadine, su un'area a monte che era la naturale continuazione del tratto di terra generato dai due fiumi Kemonia e Papireto.

Dal 1746, anno delle prime scoperte avvenute in occasione della costruzione del Albergo dei poveri, sono state rinvenute oltre settecento tombe. Nel 2004, completato lo scavo di una porzione della necropoli, sono state scavate in tutto altre 150 sepolture, distribuite sotto la caserma Tukory.

Gli appuntamenti per visitarla sono in programma dal 23 luglio al 28 agosto, ogni venerdì e sabato, con ingressi contingentati ogni 30 minuti prenotando il proprio ticket online sul sito della manifestazione oppure (se disponibile) direttamente sul posto a partire dalle ore 18.00.

Per chi non usa la carta di credito è possibile usufruire del delivery ticketing inviando una mail a info@restartpalermo.it e richiedendo il recapito del biglietto a domicilio e il pagamento in contanti a domicilio (con 1 euro aggiuntivo).

La necropoli punico-romana si estende nell’area che corre sotto piazza Indipendenza, corso Pisani, via Pindemonte e via Dasininni: ospita tombe a cremazione (dentro anfore o altri vasi), a inumazione (sarcofagi), e camera con loculi.

Con l’insediamento dei fenici nell’antica Panormos, nacque di fatto una seconda città, la Necropoli, un luogo sacro dove seppellire i defunti, fuori delle mura cittadine.

Se vuoi essere informato su altri eventi come questo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

COSA C'È DA FARE