MOSTRE

HomeEventiMostre

La storia del mondo attraverso il sughero: a Palermo le opere dell’artista israeliano Avner Sher

  • Palazzo Chiaramonte-Steri - Palermo
  • Dal 14 giugno al 31 agosto 2018 (evento concluso)
  • Visitabile da lunedì a sabato dalle 10.00 alle 18.00; domenica dalle 10.00 alle 13.00
  • Ingresso gratuito
Balarm
La redazione

"Domes"

Avner Sher tratta il sughero, lo segna, lo rende suo; incide in modo aggressivo, brucia la corteccia, la inonda di materiali insoliti come vino, detersivo per bucato, inchiostro e ketchup. Crea un'archeologia e una storia per il materiale, come se fosse una pergamena torturata da macchie, lacrime e graffi. Nelle sue opere che hanno i colori del deserto o del vino, o su un’alta fila di obelischi, cerca risposte, cogliendo paure e speranze che divide con il suo popolo. 

Nelle opere di Sher Avner si rintracciano i riferimenti alle figure bibliche del Cristianesimo e dell'Islam, come nelle recenti Jacob's Ladder (2013), Jonah (2013) o le dieci piaghe sugli obelischi (2014). Sher intreccia i segni e le ferite della materia trasformandoli in forme e lettere, curandole per costruire un mondo di ampi gesti filosofici e formali che sono spesso sorprendenti e commoventi.

Sulle tavole di sughero montate su legno, crea opere che richiamano il mondo della pittura, dell'incisione e dell'intaglio; pesca da antichi linguaggi visivi, la scrittura cuneiforme o i geroglifici, richiama Babilonesi, Assiri, Ittiti, Egiziani, ma anche gli actions painters americani della metà del XX secolo (Jackson Pollock, Franz Kline e Willem de Kooning) e gli scarabocchi infantili del primo Modernismo (Joan Miró).

Graffi violenti, zone delicate di tratteggio incrociato minimalista e ritmico, spaziano dal Medio Oriente antico agli ornamenti musulmani e persiani. Non si chiede di decifrare, né di comprendere: non sono frasi compiute: Sher racconta una storia e coglie momenti di ambivalenza personale e culturale. 

Si può pensare all'opera di Avner Sher come ad una specie di Stele di Rosetta che comprende testo e traduzione insieme, opere d'arte che racchiudono chiavi di comprensione, un incontro tra culture e storie e una dichiarazione visiva di indipendenza.

Palazzo Chiaramonte-Steri

Piazza Marina 61 - 90133 Palermo
Vedi mappa

eventi consigliati