MOSTRE

HomeEventiMostre

Le periferie di Palermo e Milano in mostra al Museo Riso: "Italie", la personale di Antonino Costa

  • Museo Riso - Palermo
  • Dal 29 ottobre al 29 novembre 2020 (evento rinviato a data da destinarsi)
  • Visitabile dal martedì al sabato dalle 9.00 alle 20.00 e domenica dalle 9.00 alle 13.00 (ultimo ingresso 30 minuti prima dell’orario di chiusura). Chiuso il lunedì
  • 6 euro
  • Ingresso contingentato. Per informazioni telefonare al numero 091 587717
Balarm
La redazione

Venditore ambulante di polpo a Palermo (2018)

In ottemperanza dell'ultimo DPCM del 3 novembre 2020 del Presidente del Consiglio dei Ministri e del Ministro della Salute, relativo alle “Misure urgenti per il contenimento del contagio da COVID-19 sull’intero territorio nazionale”, e a tutela della salute degli spettatori, vengono sospese le iniziative culturali fino a nuovi provvedimenti.

Paesaggi di periferia, sentieri battuti per anni. Stagioni che passano, colori e suoni che cambiano. L’ambiente naturale costituisce un patrimonio culturale da osservare, come le relazioni che si stabiliscono tra le persone e gli spazi. L'insieme delle immagini di Antonino Costa (Palermo, 1973) racconta tutto questo.

Attraverso la macchina analogica, ampliamento del suo sguardo, costruisce un mosaico del paesaggio urbano da donare allo spettatore. Con la mostra "Italie", infatti, dà un nuovo senso alle ventisei fotografie già esposte lo scorso anno all’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles.



Sono tratti da lavori precedenti, cinque per l'esattezza, ognuno dei quali raccontava intimamente un suo movimento interiore, legato all’età che aveva quando è stato realizzato e al periodo che stava vivendo. Diventando questa volta interprete delle sue fotografie, ha creato con la curatrice, Marta Genova, le didascalie che insieme alle immagini – la cui disposizione crea delle brevi narrazioni – raccontano allo spettatore una storia, la vita.

Fotografie meditate per immagini mai scontate, uniche nel senso più stretto del termine. "Italie" racconta il nostro paese, nelle sue similitudini nonostante le grandi differenze e lo fa attraverso le periferie di due grandi città, Milano e Palermo, tanto diverse tra loro ma talmente simili da potersi confondere.

Fotografie scattate in pellicola, in bianco e nero e a colori, appartenenti a cinque cicli narrativi composti tra il 2002 e il 2018: Palermo come un'infanzia, Milano zona 5, Milano Barona, Brancaccio e Borgo Nuovo. Le immagini riportano a un'epoca passata.

Le tinte pastello delle fotografie, il bianco e nero, le lunghe attese, accompagnano lo spettatore in quelle passeggiate in solitaria, nel caldo afoso di Palermo e nel freddo di Milano.

COSA C'È DA FARE