ESPERIENZE
HomeEventiEsperienze

Mortadella, olio, vino e salsiccia gourmet: le 9 esperienze (food) da non perdere a Camporeale

  • Vari luoghi - Camporeale (Pa) - Vedi mappa
  • 26, 27 agosto 2023
    2, 3, 9, 10 settembre 2023 (evento concluso)
  • Consulta gli orari nell'articolo
  • Da 4 a 8 euro
  • I coupon sono acquistabili online sul sito del festival Borghi dei Tesori. Per maggiori informazioni chiamare lo 091 8420004 (dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 18.00, sabato e domenica dalle 10.00 alle 20.00)
Balarm
La redazione

La salsiccia della Macelleria Amato (Camporeale)

Tre week end secondo la formula rodata de "Le Vie dei Tesori", di cui il festival dei Borghi è una costola, in cui i borghi aprono e animano i "tesori di famiglia". 

Torna per il terzo anno il festival Borghi dei Tesori – da sabato 26 agosto a domenica 10 settembre – e la Sicilia si scopre mettendo in campo tutti e cinque i sensi, nessuno escluso.

Quest'anno un’attenzione particolare è riservata al gusto: ogni comune ha pescato nelle sue tradizioni culinarie più autentiche per cucire esperienze, showcooking, degustazioni, visite a vigneti, caseifici, uliveti, persino pasticcerie e macellerie. 

È nato così un festival nel festival, il Borghi Food Fest sostenuto dall’assessorato regionale alle Attività produttive. Un unico patrimonio straordinario che va di pari passo con quello artistico, e che permetterà di conoscere ogni borgo dal suo cuore.
Adv
E ben 9 di queste esperienze si svolgono a Camporeale, in provincia di Palermo. Ecco il programma nel dettaglio.

Una mortadella da gran premio
Sabato 26 agosto (contributo 6 euro - acquistabile online)
MACELLERIA BILELLO 
Quella del giovane salumiere Salvatore Bilello, è una mortadella pluripremiata che non teme confronti con la rinomata cugina bolognese, tanto che al concorso nazionale che si è svolto all’IMeat di Modena nell’ambito di IMeat, la mortadella della Macelleria Bilello, si è aggiudicata la medaglia d’argento.

Salvatore è figlio d’arte: è cresciuto nella macelleria di famiglia, avviata dal padre Francesco che giusto un paio di anni fa ha regalato al figlio un laboratorio destinato al suo vecchio pallino: la produzione di salumi. Perché poi questa mortadella è speciale, lo spiegherà lui stesso durante la degustazione.

Dal Kenya alla Sicilia sulla via di creme e conserve
27 agosto e 10 settembre (contributo: 8 euro - acquistabile online)
COOP AGRICOLA VAL DI BELLA
Dalla strada alla gastronomia. Duncan Okech è un giovane kenyota, un tempo poverissimo, che da Nairobi è arrivato in Italia con una borsa di studio dell’università
di Scienze gastronomiche di Pollenzo, in Piemonte, dove si è laureato.

Poi si è trasferito in Sicilia e lavora per la cooperativa agricola Valdibella che si occupa di coltivazioni biologiche: sarà lui a condurre la ricca degustazione di vino e prodotti naturali, raccontando anche la sua storia. Oggi Duncan si occupa di succhi, marmellate, creme, sughi e salse e vorrebbe un giorno tornare in Kenya portando la sua esperienza.

Pane, olio, vino… e prodotti cosmetici
2 e 3 settembre - 9 e 10 settembre (contributo 4 euro - acquistabile online)
OLEIFICIO FRANCESCO NOTO
Si deve all’esperienza e all’intraprendenza del capostipite Francesco, se la famiglia Noto si dedica da oltre vent’anni alla produzione di proDotti genuini, seleziona le migliori olive e le uve d’eccellenza, e fa nascere anche una linea di cosmetici apprezzata all’estero.

Durante l’esperienza si può visitare l’azienda e conoscere la storia della famiglia Noto. Ovviamente non mancherà una degustazione di ottimo pane casereccio ed eccellente olio EVO, sorseggiando un vino difficile da dimenticare.

Sciavata e Quattrucantuneri: come scoprire due specialità uniche
27 agosto, 2 e 10 settembre (contributo: 8 euro - acquistabile online)
PIZZERIA A CANNARA
La Sciavata è una delizia casalinga a metà strada fra pizza e sfincione, condita con acciughe, pomodoro e caciocavallo; invece la Quattrucantuneri è una ricca pizza con una sorpresa a ogni angolo (cantuneri). Si preparano soltanto a Camporeale nei forni rigorosamente a legna, e si potranno assaggiare grazie agli esperti di A Cannara, vera e propria istituzione in fatto di pizza non solo a Camporeale, ma in tutto il circondario. Per mandar giù fino l’ultimo boccone, ci saranno i vini Marino.

La cantina biologica nel paesaggio mozzafiato
Tutti i giorni del festival (contributo 5 euro - acquistabile online)
CANTINA CANDIDO
La famiglia Candido è nel vino dai primi anni Ottanta, ma i giovani di casa - Remigio, Michela, Paolo e Vincenza - hanno deciso di vivere tutto l’anno accanto alla cantina, per potersi dedicare appieno alla cura dei vigneti e per godere del paesaggio mozzafiato. 

La Cantina Candido comprende tutta la filiera che va dalla coltivazione della vite alla vinificazione, imbottigliamento e commercializzazione. Attrezzature all’avanguardia la rendono un’eccellenza nel campo della coltivazione biologica; ogni chicco d’uva ha un suo valore e deve restare il più possibile integro e fresco. Durante l’esperienza si visita la cantina e si potranno assaggiare gli ottimi prodotti del territorio.

Una salsiccia che è tappa di gourmet
Tutti i giorni del festival (contributo 6 euro - acquistabile online)
MACELLERIA AMATO
La salsiccia identifica Camporeale, si sa: e per quella della Macelleria Amato ci sono buongustai che macinano chilometri. Avviata nei primi anni del Novecento dal
capostipite Carmelo Amato, è oggi considerata una delle migliori realtà della Sicilia nordoccidentale.

La salsiccia fresca è il vero fiore all’occhiello, ma tutto nasce dalla scelta dei migliori esemplari di maiale e dall’utilizzo delle parti più nobili. Per condirla vengono impiegati esclusivamente finocchietto selvatico delle colline camporealesi, e sale marino delle riserve di Trapani e Marsala. Insomma, siciliana doc.

Olio e vino d'eccellenza per un viaggio nel territorio
Tutti i giorni del festival (contributo 5 euro - acquistabile online)
TERRE DI GRATIA
I vigneti e gli uliveti Terre di Gratia, su terreni prevalentemente argillosi, sono caratterizzati da un microclima unico, con forti escursioni termiche tra il giorno e la notte e una ventilazione tipicamente isolana, che mitiga il torrido caldo estivo. Questo terroir è capace di donare ai vini e agli oli extravergini biologici siciliani, eleganza,
equilibrio e morbidezza. La degustazione sarà un vero viaggio nel territorio. 

Bianchi e rossi bio ispirati alla tradizione contadina
Tutti i giorni del festival (contributo: 5 euro - acquistabile online)
FATTORIE AZZOLINO
Le Fattorie Azzolino sono la naturale evoluzione, in chiave moderna e sostenibile, di un’antica azienda vitivinicola di Camporeale, e sono nate da due famiglie, portatrici di esperienze differenti. Oggi l’azienda produce vini sia bianchi che rossi da vitigni regionali e internazionali, usando un metodo di coltivazione rigorosamente biologico,
ispirato alla più genuina tradizione contadina. Ricca degustazione di vini e di alcuni piatti tipici del territorio come lo sfincione e il pane cunzato.

A scuola di miele … anche per i più piccoli
Sabato 26 e domenica 27 agosto - sabato 2 e domenica 3 settembre
RUCI RUCI - MIELE DI SICILIA (contributo: 5 euro - acquistabile online)
Simone e Vincenza non si sarebbero mai dati all’apicoltura se non ci fossero stati i loro bambini a sostenerli: oggi il miele è una passione condivisa in famiglia. Nel 2020 è così nata RuciRuci Miele di Sicilia, azienda che produce un prodotto naturale di alta qualità, ma si è data anche l’obiettivo di far conoscere il meraviglioso mondo delle api anche ai più piccoli. Si visita il laboratorio e si scopriranno le proprietà benefiche del miele, assaggiandolo durante una ricca degustazione.

INFO E COUPON
Per conoscere il programma completo delle iniziative del festival "Borghi dei Tesori" (schede dei borghi, visite, passeggiate, esperienze food e spettacoli)  potete consultare la pagina dedicata sul sito web de "Le Vie dei Tesori".

Per le visite ai luoghi è previsto un unico coupon acquistabile online (18 euro per 10 visite e 10 euro per 4 visite) o fisicamente negli infopoint presenti nella maggior parte dei luoghi.

Passeggiate ed esperienze hanno invece un coupon a parte e si consiglia fortemente la prenotazione online, soprattutto per le degustazioni.

Tutti i borghi sono raggiungibili con bus Auto Service in partenza da Palermo, andata/ritorno in giornata (info 091 363000 - 331 4666864), secondo il calendario pubblicato online sul sito del festival.
Se vuoi essere informato su altri eventi come questo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

COSA C'È DA FARE