MOSTRE

HomeEventiMostre

"ReSignifications": artisti contemporanei internazionali reinterpretano il corpo nero

  • Manifesta 12
  • ZAC - Zisa Zona Arti Contemporanee - Palermo
  • Dal 7 giugno al 30 settembre 2018 (evento concluso)
  • Visitabile da martedì a domenica dalle 9.30 alle 18.30
  • Ingresso gratuito
Balarm
La redazione

"Senegal Aminata" di Omar Victor Diop

Studiosi, scrittori, artisti e attivisti culturali di tutto il mondo si riuniscono a Palermo, cuore del Mediterraneo, per ragionare insieme su migrazione, diaspora, commercio di schiavi, confine, mobilità, cittadinanza, e diritti umani.

"ReSignifications" non è solo un progetto del Premio Nobel della Letteratura e cittadino onorario di Palermo, Wole Soyinka, ma un impegno ad agire, a scendere in campo in prima persona per gridare al mondo la propria disponibilità al confronto.

“ReSignifications: Black Portraitures in the Mediterranean Sea” - parte integrante del cartellone di Palermo Capitale Italiana della Cultura e tra i Collateral di Manifesta12 (visualizza articolo di approfondimento) - si compone di circa 150 opere di 44 artisti contemporanei internazionali (fotografie, sculture, dipinti e video) e 6 reperti antichi (sculture policrome raffiguranti Mori) provenienti dalla collezione "Acton" di Villa La Pietra.

Una mostra sulla reinterpretazione del corpo “nero”, fruibile ai Cantieri Culturali di Palermo fino al 30 settembre, da parte di artisti contemporanei: Kiluanji Kia Henda, Deb Willis, Lyle Ashton Harris, Omar Victor Diop, Peju Alatise, Zanele Muholi e gli italiani Riccardo Cavallari, Alessandra Capodacqua, Patrizia Maimouna Guerresi e Alessandra Ragionieri.

 

ZAC - Zisa Zona Arti Contemporanee

Via Paolo Gili 4 - 90138 Palermo
Vedi mappa

eventi consigliati