FESTIVAL E RASSEGNE

HomeEventiFestival E Rassegne

Torna (finalmente) il "Cous Cous Fest": campionati e cooking show accendono San Vito Lo Capo

  • Cous Cous Fest
  • Vari luoghi - San Vito Lo Capo (Tp)
  • Dal 17 al 26 settembre 2021 (evento concluso)
  • Consulta il programma nell'articolo
  • 10 euro (ticket degustazione)
  • Per accedere al Giardino del Santuario è necessario esibire il Green Pass. Info sul sito della manifestazione o chiamando al numero 091 6263080
Balarm
La redazione

La fase di lavorazione del cous cous

Quella del Cous Cous Fest è un'avventura cominciata ben 24 anni fa della quale nessuno avrebbe mai immaginato un’evoluzione così sorprendente.

Era il 1998 quando, sul finire dell’estate, una piccola cittadina della provincia di Trapani ospitò una manifestazione dedicata a quel piatto tipico del territorio, molto diffuso nell’area del Maghreb, ma quasi del tutto sconosciuto nel resto d’Italia.

Obiettivo della rassegna era (ed è) quello di celebrare un ingrediente povero, radicato nell’area mediterranea, attraverso una gara internazionale capace di aggregare – nel nome del cous cous – popoli, storie, tradizioni, culture e religioni differenti.

È così che è nato il Cous Cous Fest, il festival internazionale dell'integrazione culturale che ha reso San Vito Lo Capo capitale mondiale del cous cous, dell’accoglienza e della multiculturalità e che anche quest'anno ritorna (seppur in veste rimodulata, causa pandemia). 



L'edizione 2021 è in programma dal 17 al 26 settembre sempre a San Vito Lo Capo, con una serie di appuntamenti dislocati in vari spazi adibiti ad hoc tra le vie del paese. 

Due i punti di degustazione di cous:  la Casa del cous cous sulla spiaggia e la Casa del cous cous del Giardino del Santuario, con posti a sedere e accesso con Green pass.

«Stiamo lavorando – ha detto Giuseppe Peraino, sindaco di San Vito Lo Capo – insieme alla società Feedback per lo svolgimento della 24esima edizione della manifestazione che sarà all’insegna della sicurezza e del rispetto di tutte le normative anti-Covid».

Ma andiamo con ordine. 

Degustazioni di cous cous
Le degustazione delle ricette di cous cous internazionali sono fruibili ogni giorno, dalle 12.00 alle 24.00 in due modalità. Si possono gustare in versione take away recandosi alla Casa del Cous Cous sulla spiaggia (altezza via Savoia) oppure all'interno Casa del Cous Cous del Giardino del Santuario, con posti a sedere e accesso con Green pass. 

In entrambi i casi il ticket degustazione ha un costo di 10 euro e comprende una porzione di cous cous a scelta tra le varianti proposte, un bicchiere di vino o una bibita e un caffé.

Campionati di Cous Cous 
I Campionati cambiano location e si spostano all'interno del Giardino del Santuario, l'affascinante giardino mediterraneo alle spalle del Santuario di San Vito Lo Capo.

Al suo interno si disputeranno sia il Campionato italiano Conad (17 e 18 settembre) - che vede sfidarsi i 6 chef italiani preselezionati - e il Bia Cous Cous World Championship (dal 23 al 25 settembre) - in cui si sfidano gli chef di otto Paesi che si contenderanno il prestigioso titolo di Campione del mondo del Cous Cous Fest. 

L’accesso al Giardino avviene esibendo il Green Pass. Per assistere agli appuntamenti in programma è necessario acquistare il ticket degustazione di 10 euro per le Case del Cous Cous.

Gli chef in gara cucineranno per la prima volta interamente sul palco del Bia Theatre e dal vivo, in una sfida a tempo, sottoponendosi al severo giudizio dei tre giudici che compongono le giurie. Una sorta di pressure test che metterà a dura prova i concorrenti. 

Il pubblico presente all’interno del Giardino non potrà degustare i piatti in gara, ma potrà comunque esprimere un voto sulla simpatia e il brio degli chef assegnando un premio dedicato.  

A condurre gli appuntamenti sul palco saranno le due coppie formate da Sasà Salvaggio Sarah Castellana, volto di Quelli che il calcio e Rai Sport e quella composta dal conduttore italiano Federico Quaranta e dalla giornalista Marzia Roncacci.

Sul palco anche la simpatia di Andy Luotto.

Cooking show
Sempre all'interno del Giardino si tengono anche i cooking show con i grandi chef e momenti di approfondimento e intrattenimento con artisti, ospiti e amici del Fest. L’accesso, con Green Pass e fino ad esaurimento dei posti, è consentito previo acquisto del ticket degustazione.

Expovillage
Sul lungomare di San Vito Lo Capo viene allestita un'area espositiva della migliore produzione artigiana ed enogastronomica mediterranea. L’ingresso è gratuito, ogni giorno dalle 12.00 alle 24.00.

Il calendario degli appuntamenti.

VENERDI 17
Bia Theatre - Giardino del Santuario 
18.00 
Campionato Italiano Conad
Cerimonia di presentazione e prima gara. Conducono Sarah Castellana e Sasà Salvaggio
22.00
Campionato Italiano Conad
Seconda gara. Conducono Sarah Castellana e Sasà Salvaggio

SABATO 18 
Bia Theatre - Giardino del Santuario 
18.00 
Campionato Italiano Conad
Terza gara. Conducono Sarah Castellana e Sasà Salvaggio
22.00
Campionato Italiano Conad
Gara finale e premiazione. Conducono Sarah Castellana e Sasà Salvaggio

DOMENICA 19
Bia Theatre - Giardino del Santuario
18.00 Cooking Show
19.30 Cooking Show

LUNEDI 20
Bia Theatre - Giardino del Santuario 
20.00 Cooking Show

MARTEDI 21
Bia Theatre - Giardino del Santuario
18.00 Cooking Show
20.00 Cooking Show

MERCOLEDI 22
Bia Theatre - Giardino del Santuario
18.00 Cooking Show
20.00 Cooking Show
22.00 Cooking Show

GIOVEDI 23
Bia Theatre - Giardino del Santuario
18.00 - 20.00 Bia Cous Cous World Championship
Cerimonia di presentazione. Conducono Federico Quaranta e Marzia Roncacci
22.00 Cooking Show

VENERDI 24
Bia Theatre - Giardino del Santuario
18.00 - 20.00 Bia Cous Cous World Championship

SABATO 25
Bia Theatre - Giardino del Santuario
18.00 Cooking Show
22.00 Bia Cous Cous World Championship - Finale e premiazione

DOMENICA 26
Bia Theatre - Giardino del Santuario
18.00 Cooking Show
22.00 Cooking Show
Se vuoi essere informato su altri eventi come questo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

COSA C'È DA FARE