IMPIANTI

HomeMagazineTerritorioAttualità

Corse, concerti, ludoteca e bar: l'ippodromo di Palermo riapre all'insegna del lifestyle

Conto alla rovescia per la struttura sportiva all'interno del parco della Favorita che presto riaprirà i battenti: a dicembre probabile una prima giornata di gare

Balarm
La redazione
  • 21 settembre 2020

L'ippodromo di Palermo

È da sempre uno dei simboli della città di Palermo, non solo per la sua bellezza intrinseca ma anche per la sua posizione all'interno del parco della Favorita. Stiamo parlando dell'ippodromo di Palermo, un impianto sportivo che sta per per riaprire le porte allo sport e non solo.

Oltre alla fruizione dell'impianto sotto il profilo sportivo, infatti, la struttura e l'intera area verde limitrofa diventeranno il palcoscenico per eventi e iniziative ricreative e culturali che coinvolgeranno l'intera città e non solo gli appassionati di ippica.

A confermarlo è Antonio Paccosi, l'amministratore delegato della Sipet, la società che gestirà l'impianto, in un'intervista a Tele One. «Intanto - afferma - speriamo di riuscire a fare una giornata di corse nel mese di dicembre per dare il via alle attività».

Dopo due anni di stop, l'ufficio contratti del Comune, a dicembre 2019, ha ultimato le procedure per l'aggiudicazione della gara che è stata affidata alla Sipet Srl di Monsummano Terme, in provincia di Pistoia, che è stata unica società ad aver presentato una offerta. Questa gestirà l'impianto di viale del Fante per trent’anni.



La Sipet ha siglato un contratto per il recupero della struttura compresi i locali che ospitavano un ristorante e tutte le aree di pertinenza ed è lì che si pensa di poter organizzare appunto tutti gli eventi che potranno coinvolgere i cittadini in questo nuovo spazio verde.

«Sarà un polmone sempre aperto alla città - spiega il direttore marketing dell'ippodromo Alessandro Martello - dove ci saranno palestra, ludoteca per bambini, percorsi di addestramento per cani oltre a ristoranti, bar e pizzerie. Un posto veramente aperto a tutti dalla mattina alla sera.

Lo spazio, vista la sua grandezza, potrà anche ospitare grandi concerti dal vivo, verosimilmente dalla prossima primavera».

Intanto ci sono i cavalli e le corse, soprattutto, che sono l'anima di questo luogo di sport. L'intenzione è quella di effettuare dei lavori che potranno consentire alla pista di raggiungere la "categoria 1", ovvero quella adatta anche alle grandi corse internazionali. Una bella scommessa anche sotto il profilo sportivo.

Un altro passo, infine, è stato compiuto anche sul fronte della legalità. Le società che opereranno all'interno della struttura e i lavoratori che circoleranno intorno al mondo dell'ippica palermitana dovranno infatti siglare un patto, su cui vigilerà anche il ministero, per limitare possibili infiltrazioni della criminalità organizzata.

ARTICOLI RECENTI