RICETTE

HomeMagazineFoodRicette

Dal palco al piatto è un attimo: una sinfonia di gusto siciliano chiamata Pasta alla Norma

La ricetta è attribuita alla città di Catania, sebbene numerose varianti della pasta al sugo preparata con le melanzane erano già diffuse in tutto il meridione

Balarm
La redazione
  • 27 maggio 2020

Pasta alla Norma

La Pasta alla Norma è un grande classico della cucina siciliana, un piatto gustoso a base di salsa di pomodoro, melanzane fritte, ricotta salata e basilico fresco. Un mix di sapori mediterranei che nasce nella città di Catania intorno ai primi del 1900.

Il nome sembra sia stato attribuito dal commediografo siciliano Nino Martoglio, che per descriverne la meravigliosa sinfonia di gusto, avrebbe esclamato "È una Norma!" paragonandola alla celebre opera di Vincenzo Bellini.

A questo piatto estivo della tradizione catanese e siciliana è stata dedicata anche una Giornata Nazionale della Pasta alla Norma, il 23 settembre.

Per la preparazione utilizzate ingredienti freschi e di ottima qualità. Le melanzane fritte, il pomodoro di stagione, il basilico, l'olio extravergine di oliva e una grattuggiata finale di ricotta salata daranno al piatto un sapore inconfondibile.

Il formato di pasta più adatto a questa ricetta è quello corto: rigatoni, ma anche penne, sono perfette. Ecco qui la ricetta per preparare una gustosa pasta alla Norma:



Ingredienti

400 gr di pasta
800 gr di pomodori San Marzano
3 melanzane lunghe nere
2 spicchi di aglio
100 gr di ricotta salata
basilico
Olio extra vergine di oliva
Olio di semi per friggere
Sale e pepe

Procedimento

Lavate le melanzane e spuntatele senza sbucciarle. Tagliatele a fettine e mettetele in una ciotola mettendo del sale fino sopra ogni strato. Mettete un piatto con un peso sopra e lasciatele per un'ora a perdere l'acqua di vegetazione amara.

Sbucciate i pomodori, passandoli per qualche secondo in acqua bollente. Togliete i semi e riduceteli a pezzetti. Nella pasta alla Norma il pomodoro serve a dare colore, ma non deve creare una vera e propria salsa.

Soffriggete in 2 cucchiai di olio i due spicchi d'aglio sbucciati e leggermente schiacciati. Fate imbiondire pochi secondi. Unite i pomodori e qualche foglia di basilico fresco. Lasciate cuocere a fuoco medio per una decina di minuti. Alla fine salate e pepate.

Riprendete le fettine di melanzana e sciacquatele per bene dal sale, quindi asciugatele per bene. Se le fettine sono troppo grandi, riducetele a pezzetti. Fate scaldare abbondante olio da frittura (di semi di girasole o arachide) in una padella per friggere.

Mentre fate cuocere la pasta, friggete le melanzane fino a che avranno assunto un bel colore dorato. Scolatele su carta assorbente. Per un'ottima pasta alla Norma, è importante che le melanzane non abbiano troppo olio.

Togliete i due spicchi di aglio e le foglie di basilico dalla padella con il sugo, scolate la pasta ancora al dente e mettetela nella padella con il pomodoro. Cospargete con metà della ricotta grattugiata e amalgamate per bene.

Servite la pasta alla Norma nei piatti, unendo le melanzane fritte, ancora una spolverata di ricotta grattugiata e qualche foglia di basilico fresco.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI