CRONACA

HomeNewsAttualitàCronaca

Dalla Noce alla Fiera: torna la luce nelle strade di Palermo, la mappa degli interventi

È partito il grande intervento di manutenzione straordinaria per la ricollocazione di 637 pali degli impianti di pubblica illuminazione in varie zone della città

Balarm
La redazione
  • 29 marzo 2024

Corso Calatafimi (Palermo)

Da Corso Calatafimi a via Palmerino, dalla zona di via Noce a via Placido Rizzotto. E ancora via del Granatiere in zona Fiera, via Altofone e poi corso Tukory e via Perpignano.

Queste sono solo alcune delle zone interessate di Palermo dal grande intervento di manutenzione straordinaria per la ricollocazione di 637 pali degli impianti di pubblica illuminazione, sostegni che erano stati dismessi perché ormai privi dei requisiti di stabilità e sicurezza.

Il primo è stato collocato il 28 marzo in via dell’Airone, all’altezza della parrocchia di Santa Caterina da Siena, alla presenza dell’assessore ai Lavori pubblici del Comune, Salvatore Orlando, e del presidente di AMG Energia Francesco Scoma.

Per conoscere tutte le zone interessate dagli interventi puoi consultare l'elenco in pdf.

L’autorizzazione che consente ad Amg Energia di eseguire il corposo intervento di manutenzione straordinaria porta la firma dell’assessore Orlando, assieme al dirigente dell’Ufficio Illuminazione pubblica e impianti tecnologici, Roberto Cairone.
Adv
L'obiettivo della società è di completare i lavori entro l'anno.

L'importo assegnato alla società partecipata è di euro 542.300 oltre iva, somme derivanti dall’assestamento di bilancio di novembre 2023 che, con deliberazione dello scorso dicembre, la giunta comunale ed il consiglio comunale hanno deciso di assegnare ad interventi di manutenzione straordinaria sugli impianti di pubblica illuminazione.

Negli ultimi anni gli operatori di Amg Energia nel corso delle costanti attività di manutenzione eseguite sugli impianti di illuminazione, hanno rimosso in tutta la città, a tutela della pubblica incolumità, circa un migliaio di sostegni di pubblica illuminazione: pali datati, che non presentavano più i necessari requisiti di stabilità e sicurezza.

«Si avvia un intervento importante e atteso dai cittadini - sottolinea l’assessore ai Lavori pubblici, Salvatore Orlando – Si inverte la rotta: rispetto ai piccoli lavori spot degli ultimi anni con cui si è proceduto al ripristino di un numero limitato di pali, AMG Energia potrà eseguire un’attività massiva e ad ampio raggio.

Inoltre, torna ad essere alimentato il capitolo della manutenzione straordinaria dedicata alla pubblica illuminazione che per troppo tempo è stato caratterizzato dall’azzeramento delle risorse».

Sul sito internet del Comune e su quello di AMG Energia potete consultare la mappa realizzata da AMG Energia con l'esatta localizzazione dei pali da ricollocare.

«In modo trasparente i cittadini potranno verificare quali sono i siti interessati dall’intervento straordinario», conclude l’assessore Orlando.

«La società riparte con un’attività necessaria per ripristinare illuminazione e sicurezza soprattutto in quelle strade della città che sono state pesantemente interessate dalla dismissione di numerosi pali vetusti – aggiunge il presidente di AMG Energia Francesco Scoma – É un ottimo risultato, frutto della sinergia e del dialogo costante con il sindaco Lagalla, l’assessore Orlando e gli uffici tecnici comunali».

Verranno installati pali ricondizionati, ossia sottoposti nelle officine di AMG Energia ad un accurato e complessivo intervento di revisione, con l’eliminazione di fenomeni di corrosione e l’utilizzo di una nuova guaina, in modo da garantire piena sicurezza.

L’intervento procederà su un binario parallelo che contempera efficienza e sicurezza: i lavori verranno effettuati per cabine di pubblica illuminazione cui fanno capo i pali da ricollocare e, così come richiesto dal Comune, si darà la priorità alle zone in cui le condizioni illuminotecniche sono particolarmente compromesse per la dismissione della quasi totalità di punti luce.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI