INIZIATIVE

HomeMagazineSalute

Dalla senologia all'alimentazione: a Palermo visite gratuite grazie al Centro Amazzone

Le visite si affiancano ad altre attività come incontri con i medici o laboratori teatrali: il Centro Amazzone è la Casa della Salute delle donne e delle loro famiglie

Balarm
La redazione
  • 10 settembre 2018

A partire da venerdì 14 settembre al Centro Amazzone di Palermo partono le visite mediche gratuite: spaziano dal campo della senologica, alla consulenza sull’alimentazione e sullo stile di vita ma anche quella psicologica per la paziente e le famiglia che si intrecciano con momenti di informazione sui rischi ambientali, incontri medico-paziente e laboratori teatrali per pazienti e non.

Dove si trova e come funziona: iI Centro è in via dello Spirito Santo al Monte di Pietà al Capo e il servizio è attivo dietro prenotazione (Per prenotare una visita o una consulenza chiamare dalle 10 alle 13, da lunedì a venerdì, i numeri 091 7407357, 350 0342349 e 347 7255485 o scrivere una mail a centroamazzone@gmail.com).

La pratica della prevenzione è un esercizio giornaliero fatto di scelte ponderate e responsabili che riguarda più fattori.

Per questo il programma di prevenzione del Centro Amazzone coniuga insieme la diagnosi precoce con la prevenzione primaria.

La visita senologica non ha solo l’obiettivo della mammografia, ma è il mattone fondamentale della prevenzione. Si tratta di scegliere il senologo e di stabilire un dialogo con lui (lei) indispensabile per condurre il calendario annuale degli esami e degli incontri e costruire una storia personale di "cura di sé".

Il Centro Amazzone è "la Casa della Salute" dove la storia della donna viene registrata, aggiornata e seguita passo passo con la presenza di professionalità dedicate: dal senologo all’esperto dell’alimentazione, dallo psicologo all’esperto dell’ambiente fino al coordinatore delle attività di coscienza corporea.

L’età consigliata per la prima mammografia, in generale, è di 40 anni, ma il programma di prevenzione del Centro non ha limite di età, dedicato anche alle giovani che non rientrano nelle prescrizioni del Sistema sanitario nazionale.

Si sa come il tumore al seno sia diventato sempre più curabile, ma il numero di casi è aumentato notevolmente: 50mila secondo le stime Aiom del 2017.

Altro fattore importante, che va associato alla visita senologica, è la questione alimentare che è centrale nelle scelte quotidiane specialmente di una donna, sia per se stessa che per la famiglia.

L’esperta del Centro Amazzone accompagna le donne in tali scelte sia nella prevenzione che nel percorso terapeutico.

Il programma di prevenzione e di sostegno delle pazienti include la consulenza psicologica anche per la famiglia che deve imparare a convivere con una paziente oncologica.

Questo servizio fa parte del "Progetto Lea" ed è aperto a tutte le patologie oncologiche femminili.

Il ventaglio di opportunità di protezione dal cancro al seno contiene ancora un programma di strategie di difesa degli elementi nocivi alla salute provenienti dall’ambiente (casa, posto di lavoro, città, campagna) e i laboratori teatrali in cui imparare ad ascoltare il proprio corpo, a conoscerne le risorse profonde e a utilizzarle nei momenti di crisi.

articoli recenti