ITINERARI E LUOGHI

HomeMagazineCulturaItinerari e luoghi

Dove vive l'eremita di Palermo: lasciò tutto e salì sul monte per costruire un santuario

Con questo video vi portiamo da Isravele e nel "Faro di Dio", che da 25 anni è la sua dimora. Una vedetta a strapiombo sul mare trasformata da lui in un luogo di culto

Balarm
La redazione
  • 17 ottobre 2022

Per visualizzare questo video, dai il tuo consenso all'uso dei cookie dei provider video.
A Palermo e dintorni Nino, ribattezzatosi Isravele, è diventato un mito. L'eremita di Capo Gallo è così che tutti ormai lo chiamano. Perchè è in cima alla Riserva Naturale di Capo Gallo che quasi 30 anni fa (era il 1997) ha deciso di abitare. Con questo video di Francesco Badalamenti vi portiamo da lui, nel luogo che è diventato la sua casa, anzi - per meglio dire - il suo santuario: il Semaforo di Monte Gallo.

Si tratta di una costruzione di origine borbonica, sorta come postazione di vedetta della Reale Marina Militare Borbonica al tempo del Regno delle Due Sicilie. Si trova infatti in un punto strategico che permette la vista di tutta la costa a ovest fino a San Vito Lo Capo e dal lato opposto di tutto il Golfo di Palermo, fin quasi a Cefalù.

Da quasi 30 anni a questa parte, poi, il semaforo è tornato alla ribalta grazie a Isravele, che lo ha scelto come dimora. Ex muratore di corso dei Mille, dal 1997 lo abita. L'eremita-artista lo ha praticamente messo a nuovo, impreziosendolo con mosaici realizzati con frammenti di vetro, bottiglie e conchiglie.

"Faro di Dio" è il nome che Isravele ha dato al semaforo, "via Santa" alla via per raggiungerlo. Per lui l'opera di riqualificazione del semaforo è un "omaggio a Dio" e per questo il suo obiettivo è farne un santuario. Della storia di Nino-Isravele e della sua scelta di vita vi abbiamo parlato in un nostro articolo passato.

Con questo video vi mostriamo il Semaforo di Monte Gallo, "Faro di Dio", visto dall'alto. Buona visione.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

I VIDEO PIÙ VISTI