SOCIETÁ

HomeMagazineTerritorio

Dura vita per i vandali a Palermo: beccati e identificati i "ragazzi di via Maqueda"

Panchine rovesciate e lasciate in mezzo alla strada: incivili all'opera nella notte in via Maqueda ma grazie alle telecamere istallate dal Comune eccoli riconosciuti

Alessia Rotolo
Giornalista
  • 19 novembre 2018

Sabato 9 novembre, via Maqueda, salotto della città, frequentatissima dai turisti, si è svegliata con diverse panchine di marmo, parte dell'arredo urbano pubblico, rovesciate e abbandonate in mezzo alla strada, chiaro segnale del passaggio di alcuni incivili.

Tesi confermata dalle telecamere in Full Hd istallate dal Comune. I volti dei tre vandali sono perfettamente riconoscibili nel video reso pubblico, sono però stati oscurati perché probabilmente sono minorenni.

Il sindaco Leoluca Orlando ha dichiarato che saranno denunciati alla Magistratura dalla Polizia Municipale. Hanno agito di mattina molto presto il 9 novembre alle 5.40.

«Il sistema di videosorveglianza installato dal Comune è uno fra più moderni e permette di fare riprese ad alta definizione, - ha dichiarato il sindaco - che rendono possibile la facile identificazione dei responsabili di reati. Uno strumento effettivo di repressione nei confronti degli incivili. Spero che questo serva da lezione a quanti sono convinti ancora di contare sull'impunità».

ALTRI VIDEO