FOTOGRAFIA

HomeMagazineLifestyleSocietà

Eppur si vede: l'Etna fotografata da Malta dà spettacolo a duecento chilometri di distanza

L'Etna e il suo inconfondibile pennacchio riescono a farsi notare davvero da chiunque: in questo caso uno scatto spettacolare mostra la sua maestosità e bellezza da Malta

Balarm
La redazione
  • 20 ottobre 2020

L'Etna vista da Malta (foto Facebook Daniel Cilia)

Quasi non ci si crede, eppure è così. L'Etna riesce a dare spettacolo anche da Malta. Lo spettacolo è stato immortalato da Daniel Cilia e non è un caso che ne abbia parlato il Times of Malta in un suo articolo.

«San Paolo l'Apostolo saluta il Monte Etna questa mattina, da St Paul's Bay alle 07.18 - scrive il fotografo in un suo post Facebook legato allo scatto che abbiamo scelto per Balarm.

Lo scatto - prosegue - è fatto con lenti da 800 mm (lenti specchio da 500 mm + teleconvertitore 1.6 x) e con un ritaglio sull'immagine per ottenere una simulazione di una lunghezza focale di circa uno che si sarebbe ottenuta con lenti da 1,200 mm».

«La statua di quattro metri di San Paolo che prende il nome dallo stesso Santo - spiega ancora l'autore della foto - è stata fatta da due scultori, Sigismondo Dimech (1780-1853) della Valletta e Salvatore Dimech (1805-87) di Lija, studente di Dimech.

«La statua - conclude - era a 2.15 km da me, la costa della Sicilia (qui non visibile) a 93 km e il vertice dell'Etna a 210 km di distanza». Uno spettacolo che davvero non ha bisogno di parole per essere raccontata. D'altronde il vulcano attivo più alto d'Europa non è nuovo a "capatine" lontanissime.

Se ricordate vi abbiamo raccontato in questo articolo di come e da dove poter vedere l'Etna da Palermo. Questo scatto è un'occasione in più per tornare a sbirciare.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI