BAMBINI E RAGAZZI

HomeFormazioneBambini e ragazzi

L'istituto Mazzarello di Palermo si rinnova dentro e fuori: laboratori, spazi e cultura

Essere radicati nella tradizione ma aprirsi alle sfide e alla società contemporanea: non solo istruzione per una scuola che punta alla crescita dell'individuo

Balarm
La redazione
  • 24 luglio 2017

Il teatro, la musica, lo sport, i viaggi d’istruzione, le visite culturali, giochi e divertimento, ma anche un progetto di restyling per alcuni degli spazi dell'edificio.

Mettere gli studenti al primo posto significa rinnovarsi, pur mantenendo salde le basi degli insegnamenti di Don Bosco.

L'Istituto Mazzarello, infatti, dal 1956 vive una condizione unica nel suo genere: è radicato nella tradizione ma allo stesso tempo decide di aprirsi alle sfide contemporanee, sfide che vedono i giovani al centro.

Lo "stile" dell'istituto trova infatti le sue radici nel "Sistema Preventivo" di Don Bosco: un metodo educativo che ha l'obiettivo di formare gli adulti di domani e permettere loro di inserirsi attivamente in una società complessa, interdipendente e globalizzata.

Gli strumenti essenziali per la crescita nella società di oggi sono allora l'amicizia e l'approccio concreto alle nuove dinamiche e alla cultura attuale: per esempio i laboratori tesi alla realizzazione di progetti comuni sviluppano le potenzialità del singolo concretizzandole in un fine condiviso.
Adv
Da non sottovalutare la stimolazione al gioco e alla creatività: dal gioco degli scacchi al blog sul sito della scuola e passando per lo studio dell'arte e della musica, l'Isituto non è soltanto "una scuola" ma un vivaio per la crescita di adulti completi.

Dove completezza significa anche sapersi muovere, non in senso metaforico, nel mondo: lo sport è uno degli argomenti caldi del programma di studio.

Agli alunni viene infatti suggerito di seguire le proprie inclinazioni verso le attivià motorie e il linguaggio del corpo, tenendo presenti le differenze di ognuno.

Impostazioni che vengono applicate dalla "Scuola dell'Infanzia" dai 3 ai 6 anni, alla "Scuola Primaria" finendo con la "Scuola Secondaria" di primo grado, che consente di conseguire la certificazione linguistica Cambridge e la certificazione ECDL.

Un'accoglienza in pieno clima familiare è riservata invece ai piccolissimi: il Baby care è infatti rappresentativo del primo step che il bambino compie fuori dalle mura domestiche e l'ìstituto Mazzarello ha ideato per loro (bimbi da 1 a 3 anni) laboratori creativi e musicali, giochi e attività motorie finalizzate alla socializzazione con i coetanei.

Non solo istruzione e formazione allora, ma anche e soprattutto cultura ed educazione al confronto a tutte le età: variabili che abilitano gli alunni di oggi a inserirsi da protagonisti attivi e creativi, nella società che cambia.

L'Istituto, infine, propone un servizio mensa e attività extracurriculari a scelta che favoriscono la socialità e i lavori di gruppo, creando una connessione tra i ragazzi e la società, nelle sue diverse espressioni.

Per tutte le informazioni sull'Istituto Paritario Mazzarello di via Giovanni Evangelista di Blasi è possibile consultare il sito web e telefonare ai numeri 091.407963 o 091.552659.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI