MUSICA

HomeMagazineCultura

Il maestro è sull'Etna a dipingere: sta bene ma non si sa ancora se tornerà alla musica

Franco Battiato sta recuperando le forze nella villa a Milo dopo le operazioni chirurgiche, dipinge e passeggia in solitudine: a parlare è un suo amico di vecchia data

Alessia Rotolo
Giornalista
  • 6 novembre 2018

Franco Battiato

«Ho incontrato Franco 15 giorni fa, fisicamente si è ripreso alla grande, ha ripreso peso e sta anche tornando lentamente a coltivare la sua dimensione artistica partendo dalla pittura in particolare». A parlare è Fabio Bagnasco, amico da più di trent'anni di Franco Battiato, nonché produttore esecutivo di due suoi docufilm: "Auguri don Gesualdo" e "Attraversando il bardo".

Il Maestro sta recuperando le forze nella sua villa di Milo sull'Etna dopo le due gravose cadute che gli hanno provocato due fratture dell'anca e ad alcune operazioni chirurgiche che lo hanno molto provato fisicamente e psicologicamente, tanto che l'estate scorsa alcuni hanno anche paventato che avesse l'halzeimer, notizia che dai familiari è stata assolutamente smentita. (qui abbiamo raccontato la storia).

«Gli ho chiesto se gli andava di suonare il pianoforte - continua Bagnasco - e mi ha risposto che non gli andava. Ha qualche lieve difficoltà verbale, ogni tanto dimentica delle parole o ha problemi a pronunciarle, ma questo accade a seguito delle diverse anestesie che ha subito, e poi - aggiunge ironicamente - a chi non accade di dimenticare qualche parola?».

Il cantautore siciliano si sta concedendo del tempo per riprendersi, fa passeggiate in giardino, legge molti libri e dipinge, soprattutto ritratti di persone a lui care. Ha superato i settant'anni e il suo fisico è stato messo a dura prova ma ha reagito bene e piano piano sta ritrovando le forze. A prendersi cura di lui c'è il fratello e la cognata che sono arrivati da Milano proprio per stare accanto al cantautore.

«Non so se tornerà a suonare in pubblico, a solcare di nuovo la scena - aggiunge l'amico - per adesso sicuramente è da escludere, in futuro non lo so. In questo momento ha un distacco dalla musica, come altre volte è già successo in passato. I suoi familiari gli stanno accanto, a lui è sempre piaciuto avere gente attorno sebbene sia una persona molto riservata e adori la solitudine e preservi la sua intimità».

«Adesso è affaticato, - conclude - ma sta recuperando le forze e fisicamente si sta riprendendo molto bene».

articoli recenti