TURISMO

HomeMagazineTerritorio

Itinerari in auto (eco) per le dimore storiche di Sicilia: ecco una guida tutta al femminile

È in italiano e in inglese la guida da 19 itinerari da fare in auto a zonzo per la regione e le sue meraviglie monumentali: il progetto "Donna Sicilia" è ideato da Sicily By Car

Balarm
La redazione
  • 12 settembre 2018

La Sicilia è una donna bella e affascinante capace di sedurre e ammaliare: "Dammi 7 giorni delle tue vacanze, io Sicilia, ti regalerò 3mila anni della mia storia".

Questo è il motto dell'imprenditore Tommaso Dragotto che da un'intuizione ha realizzato "Donna Sicilia", una guida ecologica in italiano e in inglese che permette di raggiungere le dimore storiche a bordo di auto elettriche.

Il progetto ideato da Sicily By Car, una tra le principali compagnie di autonoleggio siciliane, per promuovere nell'Isola degli eco tour a bordo di auto 100% green, con destinazione antichi bagli, castelli, masserie di charme e antiche dimore nobiliari dai fasti gattopardeschi.

Sono 19 gli itinerari suggeriti nel volume, presentato in conferenza stampa a Palermo, nella sede del rettorato. La guida contiene indicazioni pratiche sui luoghi da visitare, si propone come un vademecum dedicato alla bellezza della Sicilia, da esplorare nel segno dell'eco-mobilità, facilitando itinerari personalizzati.

Castelli, bagli antichi, masserie di charme aprono quindi le loro porte, o meglio i portoni, mettendo i veicoli a disposizione degli ospiti, che potranno ricaricarli nelle apposite colonne di ricarica elettrica volute e posizionate dall'azienda di Dragotto in ciascuna delle strutture ricettive.

La guida sarà promossa nelle maggiori fiere mondiali dedicate al turismo, in tour operator, agenzie di viaggio, associazioni di categoria, enti pubblici e amministrazioni regionali.

La singolarità e unicità del progetto, che prende il nome in onore di tutte le donne siciliane mutuando il titolo che veniva attribuito alle nobili come "Donna Franca Florio" o "Donna Rosa".

Grazie al posizionamento delle colonnine di ricarica elettrica nelle tante dimore storiche, il visitatore potrà realizzare il tour dell’intera Regione a impatto zero, disponendo di un itinerario suddiviso per zone (orientale, occidentale ed entroterra) da effettuare con un’auto elettrica, la Renault Zoe.

«Per questo progetto – ha spiegato Tommaso Dragotto – abbiamo scelto la Zoe perché ha un’autonomia di 400 km virtuali e 280 km reali ed è dotata di tutti gli optional: dall’aria condizionata alla radio».

articoli recenti