IDEE E PROGETTI

HomeMagazineSocietàIdee e progetti

L'arcobaleno di Ballarò: in un video il nuovo (piccolo) mercato coperto di piazza Carmine

Il nuovo look del mercato storico di Ballarò, a Palermo, è già realtà. Un colpo d'occhio super colorato che inizia a offrire un nuovo volto a un intero quartiere della città

Balarm
La redazione
  • 3 marzo 2021

Il nuovo look del mercato storico di Ballarò, a Palermo, è già realtà. Un colpo d'occhio super colorato che offre un volto nuovo al quartiere della città.

Sono stati infatti completati i lavori di copertura del capannone del piccolo mercato coperto di piazza Carmine. Ad annunciarlo, con un post su Facebook, è stata l'associazione SOS Ballarò, tra i protagonisti firmatari del progetto di riqualificazione.

«SOS Ballarò vuol dire Storia, Orgoglio e Sostenibilità - scrivono -. E oggi siamo davvero emozionati e orgogliosi di fare la storia di questa straordinaria città.

Oggi è stata ultimata la copertura al capannone del piccolo mercato coperto di piazza Carmine a Ballarò, colorato come le tantissime anime che vivono qui, come le abbanniate dei mercatari, come le tante culture che coesistono, come i sorrisi che per adesso sono coperti dalle mascherine, ma che presto torneremo a mostrare.



Chi desidera vedere l’arcobaleno, deve imparare ad amare la pioggia. Oggi a Ballarò c’è l’arcobaleno», conclude l’associazione.

Saranno 32 le attività che troveranno posto nel nuovo "mercato grande", mentre saranno 9 quelle presenti al "mercato piccolo", già completato.

Il primo passo - dopo la firma al contratto da 4 milioni - era stato fatto a gennaio quando si era messa in moto la macchina organizzativa con il posizionamento della cabina elettrica.

Il progetto, un vero segnale che dà speranza non solo ai mercanti ma alla città intera, nell’ottica di una rivalutazione e messa in regola dei mercati storici, in questo momento di difficoltà generale, vede coinvolti lo Iacp (Istituto assegnazione case popolari), la Prima Circoscrizione, l'associazione Mercato Storico Ballarò, l'Università degli Studi di Palermo con il Darch e il dipartimento di Ingegneria, e l’associazione Sos Ballarò.

Nei lavori in programma sono previsti il potenziamento dei servizi, con ripristino di fontanelle di acqua potabile e panchine, oltre alla ristrutturazione di alcuni alloggi.

Lo storico mercato, tra i più caratteristici e problematici, per certi versi, di Palermo, con queste opere tornerà ad avere il volto che aveva agli inizi dello scorso secolo.

Il progetto ha preso il via, nella sua prima istanza, nel luglio 2017, nello scetticismo generale, smentito a distanza di poco tempo, dai passi avanti registrati in questi giorni.

L'area mercatale coperta comprenderà oltre ai box per la vendita di carne, pesce e frutta (tutti in ferro e lamiera grigliata colorata) altri due spazi destinati a una caffetteria e a un infopoint.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

VIDEO RECENTI