LUOGHI

HomeMagazineTurismoItinerari e luoghi

La bellezza che non ti aspetti: c’è un posto a Palermo da scoprire a piedi e in bicicletta

Basta davvero poco per tuffarsi dentro uno dei panorami sul mare più belli della città, lo stesso che ha reso famosa Palermo grazie ai dipinti dei pittori più noti dell'Ottocento

Dario La Rosa
Giornalista
  • 4 gennaio 2020

Il lungomare di Romagnolo - foto Dario La Rosa

Se dici Palermo non puoi non dire mare, trecentosessantacinque giorni l'anno. Perché se è vero che il nome della città significa "tutto porto", non possono non esserci, lungo tutta la costa cittadina, angoli di straordinaria bellezza per una passeggiata o uno scatto da cartolina.

Uno di questi luoghi, un percorso da poter vivere sia a piedi che in bicicletta, si snoda nell'area di Romagnolo, lungo il litorale che costeggia via Messina Marine. Il tratto di mare, lo sanno i più, non è ancora balneabile, nonostante negli anni passati le analisi sullo stato di salute dell'acqua avessero dato il via libera. Ma la nuova spiaggia (che poi è più antica della rinomata e bellissima Mondello) stenta a decollare sotto il profilo della fruizione estiva.

Intanto però, sia grazie gli interventi dell'Autorità portuale, non ultimo il porticciolo di Sant'Erasmo, che quelli del Comune volti alla riduzione del degrado che per anni ha contraddistinto chilometri di costa, le iniziative stanno dando i loro frutti.



Basta davvero poco per tuffarsi dentro uno dei panorami sul mare più belli della città. All'altezza della via Diaz, di fianco ad uno degli storici ristoranti di pesce e frutti di mare di Palermo, c'è un piccolo parcheggio che vi immette direttamente in un bellissimo percorso da poter fare sia a piedi che in bici. Un luogo dove fare sport e portare i cani a divertirsi mentre gruppi di pescatori provano a catturare le loro prede dalla battigia.

Potete proseguire in direzione dello Stand Florio, l'edificio liberty restaurato di recente di cui abbiamo parlato in questo articolo, e assistere alla bellezza di un paesaggio davvero incantevole. Siete sullo stesso lato della città che ha reso bella e famosa Palermo grazie ai pittori dell'Ottocento, Francesco Lojacono su tutti.

C'è il mare ed il suo monte Pellegrino, la spiaggia ed il sole. C'è proprio tutto, come in un grandangolo a perdita d'occhio. Ma si sa, Palermo è anche questa.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI