IDEE E PROGETTI

HomeMagazineSocietàIdee e progetti

Le case a 1 euro in Sicilia diventano opportunità di business: il progetto di due imprenditori texani

Loro sono Rexroat David e Raspberry Sean e, con l'acquisto di Palazzo D'Anna a Sambuca, stanno mettendo su un progetto di ampio respiro legato a cerimonie e matrimoni di lusso

Balarm
La redazione
  • 8 giugno 2021

Sean Raspberry e David Rexroat

L’invito delle case storiche da restaurare, in vendita al prezzo simbolico di 1 euro (fino a 15 mila, a seconda delle strutture), sembrano avere particolare riscontro a Sambuca, nell’Agrigentino.

Dopo la star di Hollywood Lorraine Bracco (nota per il ruolo di Karen Hill in "Quei bravi ragazzi" di Martin Scorsese e della dottoressa Jennifer Menfi nella serie tv "I Soprano”) che ha reso un gioiello una casa risalente a duecento anni fa (ne abbiamo parlato qui), adesso, sempre dall’altro lato dell’Oceano, arrivano due consolidati imprenditori David Rexroat e Sean Raspberry con un progetto di ampio respiro.

Già proprietari della Rexberry Luxury Weddings and Events in Texas, grazie all'aiuto di Cynthia Trejo e Piero Verardo, hanno deciso di acquistare un palazzo fatiscente di Sambuca, nella fattispecie Palazzo D’Anna (qui il video dove David mostra la villa da ristrutturare), edificio storico con un impianto del 1600, ampliato e rimaneggiato negli anni successivi.



I due intraprendenti uomini d’affari, già affermati, hanno il progetto già pronto e prevede l’impiego delle residenza come sede per cerimonie nuziali e ricevimenti di lusso (oltre a dare lavoro in paese per i mesi di ristrutturazione).

Nel palazzo, inoltre, sorgeranno un negozio di fiori, un bar caffetteria, alcune camere e suite da inserire nel circuito Airbnb, una lussuosa suite nuziale e l'elegante Grooms Suite. Non ultima la loro residenza personale, all’interno della proprietà stessa.

I lavori dovrebbero iniziare questa estate, possibilmente in agosto; la fase di restauro dovrebbe durare un anno e l’attività inizierebbe subito dopo.

Le diverse unità immobiliari, circa una ventina, che da un paio di anni sono state messe in vendita ad un prezzo simbolico, hanno ricevuto proposte da tutte le parti del mondo, alcune poi andate a buon fine.

Da Dubai agli Stati Uniti, passando per la Cina e il Giappone tante sono state le offerte ricevute per i diversi immobili, in stato di abbandono e con il vincolo di ristrutturazione entro tre anni, che vanno dai 40 ai 150 metri quadri.

C’è da scommette che, ben presto, Sambuca di Sicilia diventerà un gioiellino conosciuto in tutto il mondo.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI