MUSICA

HomeMagazineCulturaMusica

Al Sant’Erasmo, l’arte si fa viva

Balarm
La redazione
  • 4 luglio 2005

Un salotto lounge, in cui l’intrattenimento musicale sarà affiancato da un servizio bar, dove ospitare mostre e installazioni video (l’inaugurazione è in programma martedì 5 luglio alle 21; dalle 23 dj set con dj Aladin di Radio Deejay e Saturnino, il "pirotecnico" bassista della band di Jovanotti; l’ingresso è libero). È questa la proposta di "Santerasmo: l’arte si fa viva", un progetto che, sino a fine settembre, trasformerà l’ampio piazzale dinanzi all’ex Deposito delle locomotive di Sant’Erasmo (in via Messina Marine a Palermo) in un punto d’incontro, soprattutto giovanile, con musica e bar davanti al mare. Un luogo che, anche quest’anno, Kals’art ha voluto valorizzare: nell’area esterna al deposito, un salotto all’aperto in riva al mare accoglie i palermitani che, fino al 28 agosto, potranno ascoltare concerti e dj set gratuiti tutte le sere, con la partecipazione, fra gli altri, di Saturnino, Dj Aladin, Louie Vega, Munk, Nicola Conte, Mad Professor, Tiefschwarz e altri artisti della consolle. Fra i concerti che si terranno questa estate al Deposito, da segnalare l’italiano Nicola Conte (9 luglio) e la brasiliana Rosalia Desouza (28 agosto), che fonde i ritmi jazz con la bossanova. Gli spettacoli iniziano tutti alle 23. All’interno del deposito, una mostra di aquiloni giapponesi griffati da artisti contemporanei farà da cornice a performance che accostano il mondo dell’arte e delle gallerie (Marina Fulgeri, Sandrine Nicoletta, Stefania Galegati) a quello dell’elettronica e della scena digitale, con autori come Pirandelo, Populos, Rechezentrum. "Santerasmo: l’arte si fa viva", è un progetto tutto milanese (a Palermo non ci sono operatori culturali all’altezza?, Ndr) di "Happening, new company", targato "Lobo productions" di Filippo Fauli (alla cui ditta individuale il Comune di Palermo ha finanziato 65 mila euro "per i numerosi dj set proposti"), Alan d’Incà (H-uge), Marcello Bellan (Wom entertainment), Francesco Mazzacane e Fabio Visciano.
Adv
Questo il programma: martedì 5 luglio, dj Aladin (Radio Dee Jay) e Saturnino; mercoledì 6 luglio, Zelig Band, funk/soul – Ita; venerdì 8 luglio, Donne al volante, funk – dance; giovedì 9 luglio, Nicola Conte, nu jazz – Ita; mercoledì 13 luglio, Buscemi, nu jazz – Belgio; venerdì 15 luglio, Scape night: BUS, dub-elettronica – Germania + Populous, elettronica – Ita; sabato 16 luglio, dj Camilla Sjoberg (Svezia) + Queens of noize (Gran Bretagna) + Pirandelo, arte digitale – Ita; domenica 17 luglio, The Jains, alternative rock - Gran Bretagna/Italia; giovedì 21 luglio, Michael Rutten + the Solbaron, nu funk - Ger/Ita; lunedì 25 luglio, Ivan Segreto, pop – Italia; martedì 26 luglio, "Little" Luoie Vega and Orchestra Elementz of life Nuyorican, soul USA (biglietto 7 euro); venerdì 29 luglio, Munk, electro funk – Germania; sabato 30 luglio, Lele Sacchi + Riccardo Giordano, dance – Italia + Rechezentrum, arte digitale – Germania; venerdì 5, 19, 26 agosto, performing fridays con Stefania Galegati, Marina Fulgeri, Sandrine Nicoletta a cura di Matteo Boetti; sabato 6 agosto, The Players featuring Mike Talbot e Steven White, rock- pop - Gran Bretagna (biglietto 5 euro); domenica 7 agosto, Mad Professor, dub - trip hop - Gran Bretagna; lunedì 15 agosto, Tiefschwarz, electro/house – Ger (biglietto 5 euro); venerdì 19 agosto, Riton, funk/rock – UK; domenica 28 agosto, Rosalia Desouza, jazz - bossanova – Brasile.

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI