MUSICA

HomeMagazineCulturaMusica

Amici della musica: la 79a Stagione 2010/2011

Sono in programma 60 concerti suddivisi in due turni, uno pomeridiano l’altro serale, un progetto per le scuole e una rassegna per i più piccoli

  • 16 novembre 2010

Riparte l’attività concertistica che già da anni viene proposta dall’Associazione Siciliana Amici della musica che giunge quest’anno alla sua 79° stagione con una programmazione ricca di appuntamenti pronti a soddisfare le esigenze di un pubblico sempre più vasto e trasversale. Il direttore artistico Dario Oliveri ha voluto personalmente presentare i contenuti del calendario 2010/2011 assicurando che non tradirà assolutamente l’affetto e le aspettative del pubblico che col passare degli anni è sempre aumentato: «Nel periodo compreso nel decennio 1997/2007 - ha affermato Oliveri - l’Associazione ha registrato un incremento di pubblico pari al 147% totalizzando, solo nel 2009, ben 45.921 spettatori tra cui tantissimi bambini. Numeri che confermano “Gli Amici della musica” come una tra le prime associazioni italiane per presenze di pubblico».

Il calendario si presenta infatti come uno tra i più ricchi con circa 60 concerti che si suddivideranno in diversi appuntamenti e sempre al Teatro Politeama di Palermo: il Turno Pomeridiano (con 21 manifestazioni) con inizio fissato alle 17.15, il Turno Serale (con 21 manifestazioni) con inizio fissato alle ore 21.15, la rassegna “Bimbi a Teatro” (con 5 manifestazioni) con inizio alle 11.30 e il “Progetto Scuola” (con 18 manifestazioni) alle 11.30. Il Turno Pomeridiano si concentrerà maggiormente sul grande repertorio classico e romantico e si inaugurerà lunedì 15 novembre con la Sinfonia n. 8 di Shubert “ L’incompiuta” e il “Requiem in re minore” Kv. 626 di Mozart per soli, coro e orchestra con la direzione del maestro Will Humburg (Teatro Massimo Bellini di Catania). Tra gli eventi più importanti segnaliamo la presenza del giovanissimo pianista Kit Armstrong (lunedì 13 dicembre), formatosi nella prestigiosa Royal Academy of Music di Londra, che eseguirà “15 invenzioni a tre voci” di Bach (Bwv 787 – 801), “12 variazioni in do maggiore” di Mozart (Kv. 265), l’opera “All’aria aperta” di Bartòk (Sz. 81), “Scene Infantili” di Schumann (op.15) e una prima esecuzione a Palermo di “Origami” dello stesso Armstrong; il concerto di Giovanni Sollima (lunedì 21 febbraio) che ritorna a imbracciare il violoncello classico e le sonorità “naturali” dello strumento regalandoci alcune opere di Shumann, “La sagra della primavera” di Strawinsky, un suo inedito “The Interpretation of the dream” e una sonata per violoncello e pianoforte di Betta.



E ancora due pianisti eccellenti, Paolo Restani (lunedì 7 marzo) che eseguirà alcuni capolavori di Brahms, Beethoven e Strawinsky e il giovane Yundi Li (lunedì 2 maggio), vincitore del concorso internazionale “Chopin” di Varsavia che eseguirà alcuni dei capolavori più belli del famoso pianista polacco; il giovanissimo violinista Michael Barenboim (lunedì 14 marzo) che farà ascoltare alcuni brani tratti dal repertorio di Brahms, Shonberg, Webern e Beethoven. Inoltre si esibiranno ben quattro orchestre sinfoniche siciliane (quella del Teatro Massimo Bellini di Catania, del Teatro Massimo di Palermo, L’Orchestra Sinfonica Siciliana e quella del Conservatorio “Vincenzo Bellini” di Palermo). Il Turno Serale si inaugurerà invece martedì 16 novembre nuovamente con l’esecuzione de “L’incompiuta” di Shubert e il Requiem in Re minore di Mozart. Tra gli eventi più importanti ricordiamo l’esibizione del Trio Broz (martedì 30 novembre) che eseguiranno le “Variazioni Goldberg” di Bach (Bwv 988); il “Palermo Sonic Graffiti” (martedì 12 aprile), che verrà presentato per la prima volta a Palermo, dei musicisti Alvin Curran (pianista) e Domenico Sciajno (video/audio e sperimentazioni elettroniche); da non perdere “Il Giornalino di Gian Burrasca” (martedì 11 gennaio) con il debutto di Elio (delle Storie Tese) che interpreterà tutti i personaggi dell’opera sulle musiche di Nino Rota e sui testi di Lina Wertmuller.

Le musiche di Morricone, Paul McCartney e Lennon e tanti altri saranno eseguite con l’ausilio della sola voce dal gruppo Sei Ottavi (martedì 24 maggio) che presenteranno il loro ultimo spettacolo intitolato proprio “VocalMente”. Per la rassegna “Bimbi a teatro”, che debutterà domenica 28 novembre con il concerto della “Playtoy Orchestra”, l’unica orchestra che suona solo strumenti giocattolo, segnaliamo le prime rappresentazioni a Palermo della fiaba “Magaria” (domenica 13 e lunedì 14 febbraio) di Marco Betta su testi di Andrea Camilleri e con l’orchestra della scuola media Leonardo Da Vinci, con la regia affidata a Alfio Scuderi e dell’opera/gioco “Facciamo una città” (domenica 22 e lunedì 23 maggio) composta nel 1930 da Paul Hindermith eseguita in collaborazione con la scuola media statale “Pecoraro” di Palermo. Per il programma completo di ogni settore (e per i prezzi dei biglietti di ogni spettacolo) potete visitare il sito internet www.amicidellamusicapalermo.it.

Tra le novità di quest’anno si segnala inoltre anche un calendario integrativo di incontri che si terranno all’interno della libreria La Feltrinelli di Palermo, “Anteprime in Libreria” ai quali prenderanno parte, a partire dalle 18, diversi artisti: Elio (martedì 11 gennaio), Giovanni Sollima (venerdì 18 febbraio), Alvin Curran e Domenico Sciajno (lunedì 11 aprile) oltre a diversi altri incontri con artisti, autori e con il direttore artistico Dario Oliveri. I biglietti sono acquistabili in prevendita presso la Libreria Idiomi (via Mario Rapisardi 12/e), la libreria Modus Vivendi (via Quintino Sella 79) e da Master Dischi (via XX settembre 38). I posti disponibili verranno messi in vendita il giorno del concerto un’ora prima dell’inizio dello spettacolo già a partire dal 3 novembre. I titolari di Cartapiù, Ideanet e Feltrinelli potranno acquistare due biglietti ridotti per ogni manifestazione. Gli abbonati del Turno Serale e Pomeridiano della stagione 2009/2010 possono riconfermare il loro posto numerato entro sabato 30 ottobre.

ARTICOLI RECENTI