GRANDI EVENTI

HomeMagazineTerritorio

"Concertone" del 30 giugno tra divieti e transenne: ecco come cambia Palermo

Permessi, divieti, cambi di sensi di marcia e misure di sicurezza: Palermo e la sua mobilità si stravolgono in vista del concerto di Radio Italia

Balarm
La redazione
  • 27 giugno 2017

Siamo alla quasi vigilia del 30 giugno, giorno - e serata - in cui il Foro Italico di Palermo ospiterà il mega evento estivo organizzato da Radio Italia: Radio Italia Live, di cui ovviamente abbiamo scritto dando spazio sia al cast definitivo che ai nomi dell'ultimo minuto.

Sono previste migliaia di persone sul prato fronte mare alle porte del centro storico cittadino e tutti, anche chi non pensa di andare, si domandano come verrà organizzato il traffico in quel fatidico venerdì sera.

Finalmente una risposta a tutte le domande che arriva dalla Polizia Municipale. I pullman degli spettatori della manifestazione sosteranno in diverse aree: via Adorno, viale dei Picciotti, al parcheggio Basile, al parcheggio Nina Siciliana e al parcheggio John Lennon.

Per l'occasione viene sospesa la Ztl - zona a traffico limitato a partire dal giorno prima, quindi giovedì 29 giugno e vengono applicati i divieti di sosta con rimozione a partire dalle 14 del 27 giugno fino a mezzanotte di sabato 1 luglio in diversi punti della città:

L'intero tratto di Foro Umberto I: tutti e due i lati di tutte e due le carreggiate, compresa quella di fronte I'Nh Hotel, con accesso da via Lincoln, è infatti riservata ai veicoli di supporto all' evento.

Stessa cosa per piazza Capitaneria di porto: ambo i lati, su ciascuna carreggiata. Per via Cala invece è vietato sostare nel tratto compreso tra Foro Umberto I e via dei Cassari così come è vietato su tutta via Lincoln, piazza Tonnarazza e piano Sant'Erasmo.

A partire da mezzanotte del 29 giugno fino alla mezzanotte di sabato 1 luglio i divieti di sosta con rimozione comprendono: il tratto di Foro Umberto 1 davanti villa Giulia e l'intero tratto di via Padre Giovanni da Messina.

A partire invece dalle 7 del mattino del 30, giorno del concerto, fino alle 2 della stessa notte saranno chiusi:

via Cala: la carreggiata in direzione di via Messina Marine, nel tratto compreso tra via Porto Salvo e Foro Um­berto I, la chiusura al transito delle automobili prevede l'obbligo di voltare in direzione di via Vittorio Emanuele. All'altezza di via San Sebastiano invece ci sarà la riapertura temporanea del varco tra le due carreg­giate, con rimozione dei dissuasori.

Foro Umberto I: intero tratto sarà vietato alle automobili in tutte e due le direzioni. Le transenne saranno messe a partire da via Vittorio Emanue­le e verso piazza Marina in direzione mare, il divieto sarà totale sotto piazza Santo Spirito.

Via Lincoln: chiusura alle auto del tratto compreso tra corso dei Mille e il Foro Italico in direzione del mare, è consentito voltare a sinistra per chi proviene, in auto, da via Archirafi.

Corso Vittorio Emanuele: sarà chiuso il tratto compreso tra piazza Santo Spirito (istituto Nautico) e la via Roma con unico senso di marcia consentito in direzione della Cattedrale.

Via del Tiro a Segno: vietato il transito nel tratto che va da via Archirafi a piazza Tumminello.

Via Messina Marine: vietato percorrerla in direzione del Foro Italico, infatti all'altezza di via Cappello c'è l'obbligo di svolta a sinistra per la chiusura del tratto successivo.

Nel giorno di giovedì 29 giugno dalle 10 del mattino fino a mezzanotte (o comunque fino alla fine delle prove) viene anche chiusa la carreggiata lato mare del Foro Italico: le auto potranno percorrere in tutte e due le direzioni la carreggiata lato monte.

Naturalmente i veicoli di soccorso, di emergenza, della Protezione Civile e delle Forze dell' Ordine hanno permessi diversi così come anche i veicoli con a bordo persone diversamente abili purché muniti di contrassegno in corso di validità.

I pullman e mini bus che trasportano i partecipanti all' evento possono sostare per fare scendere i passeggeri e la stessa cosa vale per i taxi.

articoli recenti