IL CONCERTO

HomeMagazineCulturaMusica

Forty Winks vs My Deaf Audio, punk rock “emotivo” allo Zsa Zsa

Prima data palermitana per i Forty Winks, band bolognese che ha conquistato un posto al sole nella scena internazionale, accompagnati dagli inglesi My Deaf Audio

  • 11 febbraio 2004

Dopo neanche una decina di giorni dal divertentissimo concerto dei Real  Mc Kenzies, torna la B-Sucker Connection con un’altra irrinunciabile occasione per  conoscere i vari aspetti del panorama punk rock internazionale e non, senza essere costretti ad impegnative trasferte fuori dalla nostra amata/odiata Isola. Infatti, venerdì 13 febbraio, allo Zsa Zsa Art Factory di Palermo (via Francesco Angelitti 30, ingresso 5 euro) saliranno sul palco alle 22.30 due band (una inglese ed una italiana) che rappresentano egregiamente il filone più emotivo del nuovo punk.

Gli headliners della serata infatti, saranno i bolognesi Forty Winks, band attiva dal 1998 che in pochi anni ha ottenuto non poche soddisfazioni, soprattutto in ambito internazionale. Pur partendo ai loro esordi dai canoni sonori del punk californiano, i rockers emiliani hanno effettivamente saputo sviluppare uno stile particolare, da loro stessi  definito “rock contaminato dal punk”, che attinge sia dal classico pop punk che dall’ondata “emo” (punk emotivo) di gruppi come Get Up Kids e Alkaline Trio. La loro spiccata peculiarità in un genere che al momento vede numerosi epigoni li ha portati persino ad essere riconosciuti da Alternative Press, “bibbia” statunitense del rock alternativo, tra i 25 gruppi non americani più interessanti del 2002, al pari di gruppi come Hives e Millencolin. Questa inaspettata notorietà li ha portati a girare il mondo in lungo in largo, arrivando a suonare negli USA, in Giappone e buona parte d’Europa, tanto che il loro nuovo album "Sweet sweet frenzy" uscito in Italia su Wynona Records è stato licenziato anche dall’americana Suburban Home, dalla giapponese Ambiente Records e dall’inglese Lockjaw, e inoltre i loro brani sono apparsi in numerose compilation e sampler stranieri.

I Forty Winks, che fra l’altro domenica 15 febbraio avranno l’onore di aprire l’unica data italiana dei Blink 182 a Bologna, saranno accompagnati in questa trasferta palermitana dagli inglesi My Deaf Audio, con i quali hanno condiviso pochi giorni fa un tour proprio nel Regno Unito. Questi ultimi, che hanno all’attivo un nuovo album, “Night Drive In”, proporranno brani caratterizzati da robuste sonorità emopunk  legate sia all' immediatezza del fast melodic punk sia a riffs tendenti al più classico rock melodico. Inutile aggiungere, come al solito, che sarà interessante il confronto tra due band simili ma di origini diverse, ma come abbiamo sempre riscontrato i nostri punkers hanno poco da invidiare ai vari “figli” di chi il punk lo ha inventato.

ARTICOLI RECENTI