DANZA

HomeMagazineCulturaTeatro

Joaquin Ruiz & Co, la passione del flamenco

La compagnia, formata da cinque ballerini e sette musicisti, nasce nel 1987 ed ottiene il primo riconoscimento di critica e pubblico a San Paolo e Rio de Janeiro

  • 3 febbraio 2004

Flamenco, canto e musica latina si mescolano insieme per dare vita allo spettacolo ricco e travolgente della Compagnia di Flamenco Joaquin Ruiz, che mercoledì 4 e giovedì 5 febbraio alle 21 salirà sul palco del teatro Metropolitan di Palermo (viale Strasburgo 358) con “Mar de Tierras”, una performance fatta di passione, calore e la joie de vivre della cultura spagnola più genuina.

La compagnia, formata da cinque ballerini e sette musicisti, nasce nel 1987 ed ottiene il primo riconoscimento di critica e pubblico a San Paolo e Rio de Janeiro. Da quel momento le sue esibizioni si susseguono in tutta Europa e in America, conquistando il pubblico con l’eleganza delle coreografie, la magia delle luci e le danze voluttuose. In occasione di “Mar de Tierras”, si esibiranno sul palco abilissime bailaoras (Giorgia Celli, Gadea San Romàn, Alicia Gonzàles e Almudena Hernàndez), mentre le musiche saranno affidate ai cantaores Carmina Cortés e Rafael Jiménez “Falo”, e a Rafael Morales (chitarra), Josè Luis Ordonez (bouzuki), Pedro Esparza (flauto e sax), Sebastiàn Rubio (percussioni), e Cuco Pérez (fisarmonica). “Mar de Tierras” è uno spettacolo dedicato alla cultura mediterranea in cui il folclore ispanico si universalizza esibendo la sua natura meticcia e le sue tradizione popolari, esito dell’incontro delle diverse culture hanno abitato la penisola Iberica nel corso dei secoli.



Dai Fenici ai Greci, dai Romani agli Arabi, dagli Ebrei ai Gitani, senza dimenticare gli intensi scambi di tradizioni e costumi intervenuti tra la Spagna e L’America. Lontana da un esterofilia di maniera, la Compagnia è immersa in una ricerca verso la contaminazione che lungi dall’appiattire possa far rifiorire la variegata molteplicità delle componenti della danza ispanica. Joaquin Ruiz – coreografo e direttore – ha concepito “Mar de Tierras” come uno spettacolo interattivo che coinvolge costantemente il pubblico nel suo evolversi, in una comunicatività che è sintomatica della proverbiale apertura dell’anima spagnola in cui l’arte, lungi dall’essere sinonimo di un’espressione solipsistica, diviene un momento di socializzazione ed aggregazione. Per la prevendita è possibile rivolgersi ad Ellepi dischi, in via Libertà 29/C a Palermo o al botteghino del teatro Metropolitani, telefono 0916888583. Il costo del biglietto d’ingresso è di  23 euro (18,50 ridotto).

ARTICOLI RECENTI