CULTURA

HomeMagazineCultura

Legambiente: "Puliamo il Mondo" alla foce dell'Oreto

Balarm
La redazione
  • 21 settembre 2010

Domenica 26 settembre alle 10 un evento per chiunque abbia a cuore la salute della nostra città. Per il ciclo di iniziative "Puliamo il Mondo", gli attivisti di Legambiente Sicilia danno appuntamento alla cittadinanza sulla foce del fiume Oreto, all'altezza dell'Ex Deposito Locomotive S. Erasmo, per ripulire la zona che l'incuria ha progressivamente trasformato in discarica. L’ambiente fluviale è fortemente alterato dall'inquinamento, e i rifiuti e l’eccessiva cementificazione negli alvei dei fiumi costituiscono un problema anche in termini di rischio idrogeologico. In tale area, inoltre, è stato recuperato l’Ex Deposito Locomotive S. Erasmo, che nel recente passato ha ospitato iniziative culturali e che, in quanto bene pubblico, potrebbe ancor più fruire di iniziative che ne consentano il pubblico utilizzo.

L’attività che i volontari, e tutti gli intervenuti, svolgeranno nella giornata contribuirà a restituire dignità ai luoghi, ma sarà anche l’occasione per affrontare le problematiche dell’emergenza rifiuti a Palermo e più in generale in Sicilia, gravate dall'assenza di un piano di gestione integrata che non punti all’incenerimento e di una reale politica di raccolta differenziata. In tale occasione il dott. Livreri, naturalista e volontario di Legambiente, discuterà dello stato attuale dei luoghi e della possibile rinaturalizzazione della foce, nonché dell’ipotesi di progetto del parco fluviale che vede coinvolti i comuni di Palermo, Altofonte e Monreale. All'iniziativa prenderanno parte anche i dipendenti dell’azienda KPMG e i volontari del Centro buddhista Muni Gyana che giovedì 23 alle 17.30 terranno in via Magliocco una conferenza sul tema dei rifiuti alla presenza del lama Ghesce Lobsang Tenkyong.

"Puliamo il Mondo" è l'edizione italiana di "Clean Up the World", il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo. Dal 1993, Legambiente ha assunto il ruolo di comitato organizzatore in Italia ed è presente su tutto il territorio nazionale grazie all'instancabile lavoro di oltre 1000 gruppi di "volontari dell'ambiente", che organizzano l'iniziativa a livello locale in collaborazione con associazioni, comitati e amministrazioni cittadine.

ARTICOLI RECENTI