La manifestazione

HomeMagazineTerritorio

Massa critica, coincidenza disorganizzata

"Un nuovo modo di vivere nelle nostre città inquinate"

Balarm
La redazione
  • 24 ottobre 2003

Non capita spesso di imbattersi in un gruppo di ciclisti, ecologisti e attivisti, che ad un certo momento del loro tragitto si fermano nel bel mezzo della strada e cominciano a distribuire volantini spiegando ai passanti chi sono e cosa vogliono. La Massa critica (così hanno scelto di chiamarsi) scenderà in strada sabato 25 alle ore 16 a piazza Alberigo Gentili (angolo tra via Libertà e via Duca della Verdura, più o meno intorno alla fontana).

Ma chi sono, cosa vogliono? "La Massa critica non è un'organizzazione, è una coincidenza disorganizzata; un nuovo modo di vivere nelle nostre città inquinate; un semplice appuntamento di ciclisti che casualmente si ritrovano a percorrere tutti la stessa strada, magari lentamente... magari al centro della carreggiata... in una via solitamente trafficata... all'ora di punta; un sito per tutti quelli che credono che un'auto di meno in circolazione sia uno scopo comune".

Il loro motto è chiaro, i loro obiettivi altrettanto. Per conoscerli direttamente da vicino potete visitare il sito nazionale all'indirizzo www.inventati.org/criticalmass, dove all'interno troverete volantini e flyers in versione stampabile, oltre alle informazioni su tutti i movimenti di Massa critica in Italia.

articoli recenti