TEATRO

HomeMagazineCulturaTeatro

"Mi vogghiu maritari" in scena al teatro Zappalà

La commedia vede come protagonista Don Pepè: gag per riflettere con ironia sui difficili equilibri della famiglia siciliana unita ma invadente

  • 13 gennaio 2011

Si apre nuovamente il sipario sul palco del Teatro Franco Zappalà (via Autonomia Siciliana 123/a, Palermo): dopo la pausa delle festività natalizie ecco "Mi vogghiu maritari", commedia brillante in tre atti di Santi Savarino con la regia di Nino Zappalà, e che sarà in scena da sabato 15 a domenica 23 gennaio. La vicenda gira intorno al personaggio del benestante Don Pepè, amante della vita e delle belle donne, che mal si adatta alla monotona vita di provincia. I suoi fratelli, Vera e Adelfo, cercano invano di rassicurare i rispettivi coniugi, preoccupati di perdere l’eredità, che, essendo Don Pepè vedovo, andrebbe ai loro figli, Totò e Santo.

Dopo che Don Pepè annuncia di volersi maritare con Mimmina, la figlia adottiva del canonico, la cognata manifesterà il suo carattere autoritario, provocando molto scompiglio in famiglia. Don Pepè allora, per eludere le ira della cognata, metterà in atto un piano strategico che, tra gag ed equivoci esilaranti, indurrà lo spettatore a riflettere con ironia e col sorriso sui difficili equilibri emotivi della tipica famiglia siciliana, unita, ma a volte anche invadente. Lo spettacolo vedrà la partecipazione di Nino, Maria, Franco Zappalà, e di Stefania Blandeburgo, Jaia Corcione, Angelo La Franca, Rosalinda La Franca, Maurizio Bologna, Chiara Lo Conte, Gaspare Sanzo, Michele Perricone, Giuseppe Zappalà, Pippo Bologna, con la produzione del Teatro Franco Zappalà.

Il debutto dello spettacolo sarà sabato 15 gennaio alle 21.30 e poi sarà replicato domenica 16 gennaio alle 18.30, giovedì 20 gennaio alle 18.30, sabato 22 gennaio alle 17.30, e l’ultimo spettacolo sarà domenica 23 gennaio alle 18.30. Il costo del singolo biglietto è di 20 euro a prezzo intero, 16 euro per i soci Cral, 12 euro per bambini da 6 a 10 anni. Per maggiori informazioni potete chiamare i numeri 091.543380 e 091.362764 o visitare il sito www.teatrofrancozappala.com.

ARTICOLI RECENTI