REPORT

HomeMagazineTurismo

Palermo da visitare: un report racconta la città che piace ai turisti

Durante "TravelExpo" gli studenti dell'istituto superiore Francesco Ferrara hanno presentato la propria indagine: Palermo piace ai turisti, che la consigliano agli amici

Balarm
La redazione
  • 12 maggio 2017

Palermo piace, Palermo attrae, Palermo viene consigliata: a dirlo è l'indagine degli studenti dell'Istituto Tecnico Commerciale Francesco Ferrara, svolta su un campione di 2.900 turisti.

Presentato durante l'ultima edizione di TravelExpo, fiera internazionale del turismo svoltasi alla Fiera del Mediterraneo, il report degli studenti ha restituito dati favorevoli per il capoluogo siciliano.

Le interviste che compongono l'indagine commissionata dall'Ente bilaterale regionale turismo Sicilia e dalla Città Metropolitana di Palermo, sono state effettuate in italiano e in altre tre lingue straniere e sono state somministrate nel corso di tutto il 2016.

Il report puntava a dare una panoramica del turismo in entrata, definendo la tipologia di turista che sceglie Palermo e le sue preferenze.

Per quanto riguarda la tipologia di viaggio si trova in pole position, con il 70% degli italiani e il 66% degli stranieri il turista fai-da-te, seguito dal turista che si affida alle agenzie viaggio con il 23% italiani e il 24% degli stranieri. Solo una piccola parte (7% italiani e 10%) si affidano invece ai viaggi organizzati.

Guardando alle spese del turista tipo, oltre il 50% dei turisti non spende oltre 60 euro al giorno e solo il 10% degli italiani e il 15% degli stranieri supera i 90 euro al giorno.

Dato importantissimo è quello che riguarda l'attività di promozione: gli studenti del Ferrara hanno infatti rilevato che 9 turisti su 10 consigliano Palermo agli amici, grazie alle attrazioni culturali, al buon rapporto qualità/prezzo, e alla professionalità degli operatori turistici.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI