CULTURA

HomeMagazineCultura

"Scie luminose" a Palermo e dintorni: un mese di eventi

Si accendono le luci su Palermo e provincia: arriva "Scie Luminose" con eventi e spettacoli per promuovere e valorizzare il turismo e il commercio nel territorio

  • 10 dicembre 2013

Si prospetta un Natale "luminoso" per la città di Palermo che, dal 6 dicembre al 6 gennaio, diventa protagonista della manifestazione "Scie luminose", pensata e organizzata dalla Camera di Commercio del capoluogo siciliano in collaborazione con la società di servizi "Promopalermo CAT", tutte le associazioni di categoria e i comuni di Palermo, Bagheria, Partinico, Termini Imerese, Carini e del territorio delle Madonie.

Il progetto si concretizza grazie al finanziamento da 350.000 euro stanziato dalla Camera di Commercio, attraverso il quale "Scie luminose" può offrire ai cittadini dei comuni coinvolti un copioso programma di spettacoli (SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO), attività, luminarie e giochi: previsti, infatti, scenografie luminose, totem promozionali, addobbi floreali, infopoint con moto ape brandizzate e intrattenimento.

Oltre dall'idea di regalare un Natale certamente particolare, la manifestazione nasce dalla voglia di promuovere e valorizzare, attraverso una serie di eventi e di attività culturali, i centri commerciali naturali, le associazioni di strada, i mercati storici (Ballarò, la Vucciria) ed agricoli, il Mercato delle Pulci del nostro territorio. Alcune strade, come via Generale Magliocco, sono destinate all'artigianato e ai prodotti tipici. Inoltre, una serie di gadget (magliette, felpe e altri prodotti) con il brand di "Scie luminose" saranno indossati da tutto il personale convolto nella manifestazione, compresi i numerosi espositori, e da tutti i musicisti, attori e performer.

Coinvolti nell'iniziativa oltre 700 attività commerciali, la cui visibilità è garantita da allestimenti di luminarie e banner pubblicitari realizzati appositamente per l'evento.

«Ma non è un progetto sulle luminarie» - chiarisce il presidente della Camera di Commercio, Roberto Helg. «L'intento è creare una duratura programmazione di eventi e non fermarsi ad un'azione sporadica, sulla scia del grande successo ottenuto a Palermo delle "Notti di zucchero" in occasione del 1 e 2 novembre. In questo modo - continua - speriamo di convincere la cittadinanza a vivere maggiormente la città e a non andarsi a chiudere nei centri commerciali. Diciamo basta a questa tragica moria delle aziende. E mi rivolgo - conclude - anche all'amministrazione: non accettiamo intoppi e difficoltà burocratiche in un periodo difficile come questo».

Ad ogni modo, il tema della festa è facilmente individuabile nella luce, nella sua forma più varia, nell’arte e nel gioco, attraverso una scenografia luminosa e una comunicazione dal forte impatto visivo ma nell'ottica di uno sviluppo culturale e turistico.

Il calendario degli eventi contempla concerti itineranti di gruppi di zampognari e flautisti, concerti di musica classica, mostre, animazioni e giochi per bambini; ancora spettacoli teatrali, laboratori, mercati, rassegne culinarie, attivita' sportive, processioni, iniziative benefiche pubblicizzate da hostess e steward su un ape calesse.

Prevista, anche, la distribuzione di 50.000 mappe cartacee con informazioni turistiche e i dettagli dell'iniziativa "Notti in strada" che consentirà agli esercenti di tenere i loro negozi aperti fino a tarda sera e ai clienti di fare acquisti sorseggiando i vini delle aziende vitivinicole siciliane. È possibile tenersi aggiornati sugli appuntamenti in programma grazie alla pagina Facebook di "Scie Luminose".

Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI