IL SOGNO ROSANERO

HomeMagazineSport

Un pareggio natalizio nel derby col Messina

Ventesima giornata, 21 dicembre 2003, Palermo-Messina 0-0

  • 23 dicembre 2003

Ed eccoci qua, a pochi giorni dal Natale e al termine di un’altra settimana di passione per il Palermo e per i tanti tifosi che ne seguono, con trasporto, le sorti. Ci sono da raccontare due partite, due eventi che hanno portato il grande pubblico allo stadio Barbera: Palermo-Roma, partita di ritorno degli ottavi di finale di Coppa Italia (giocata lo scorso mercoledì 17 dicembre), e l’attesissimo derby di alta classifica contro i “cugini” del Messina, valevole per ventesima giornata del campionato di Serie B, giocata domenica 21 dicembre. In entrambe le occasioni l’ex Favorita si è trasformata in una bolgia; più di 30.000 persone assiepate sugli spalti pronti a gioire, a sperare, ma anche a brontolare e ad arrabbiarsi…in linea con l’andamento della partita e con il carattere impaziente e focoso della gente palermitana.

Contro la Roma si è sfiorata l’impresa; un gol di Pepe aveva messo paura allo squadrone giallorosso, che è riuscito ad ottenere la qualificazione solo nel finale, grazie ad uno sfortunatissimo autogol di un difensore del Palermo. Il risultato finale è stato di 2-1 a favore della capolista di Serie A, ma, ancora una volta, a giocare meglio è stata la squadra allenata da Silvio Baldini che ha ricevuto i complimenti da tutti gli addetti ai lavori. Ma, come diciamo sempre, l’obiettivo è il campionato…e ieri al Barbera è arrivato il Messina per un derby atteso e temuto: la squadra allenata da Mutti si è presentata con ottime credenziali: 13 risultati utili consecutivi e zona promozione acquisita.

Sugli spalti grande festa, in campo una partita equilibrata, molto sentita anche dai giocatori e poche occasioni da gol; lo 0-0 finale è stato il risultato più giusto, anche se un gol il Palermo lo aveva segnato: l’arbitro lo ha annullato…ma era regolare e andava convalidato. In ogni caso, è Natale, un pareggio, in fin dei conti, consente ad entrambe le squadre di passare in modo tranquillo le festività. Adesso è il momento di riposarsi, di ricaricare le batterie…fra 15 giorni si ricomincia, e il Palermo dovrà correre forte, sempre più forte per meritare di giungere primi al traguardo e scartare il regalo più bello…

ARTICOLI RECENTI