BENESSERE

HomeMagazineSaluteBenessere

Rinascere "grazie" a un infortunio: la nuova vita di Carlotta e Germán dall'Argentina a Palermo

Questa è la storia di un amore che ha percorso migliaia di chilometri e ha superato un oceano per arrivare fino a Palermo. Vi raccontiamo l'avventura di Carlotta e Germán

Claudia Rizzo
TV producer
  • 15 febbraio 2021

Carlotta Viola e German Marina

Il danzatore ungherese Juliu Horvath sostiene che «qualunque sia la debolezza da cui parte, il corpo trova in sé le ragioni per ricostruirsi». E non solo il corpo, perché anche lo spirito può farlo.

C’è un luogo, a Palermo, dove questo pensiero ha trovato casa. Un posto dove si respira la bellezza di scoprire le infinite possibilità del nostro corpo e del suo muoversi, di accogliere le sue contraddizioni secondo le nostre risorse e di trovare l’equilibrio psicofisico che spesso perdiamo nel frastuono della quotidianità.

Si chiama Living Balance Studio e i suoi «genitori» sono Carlotta Viola e Germán Marina, due ex danzatori che hanno fatto del proprio passato «l’essenza del loro presente». Un presente la cui storia parte da molto lontano.

Perché il Living Balance Studio è la storia di un amore che ha percorso migliaia di chilometri e superato un oceano per arrivare fino a un ammezzato in via Simone Cuccia, 19.



Carlotta, infatti, dopo tanti anni di danza e dopo avere trovato nel corpo la sua arte, si infortuna ed è costretta a una pausa per qualche mese. Si dice, però, che quando si chiude una porta si apre un portone.

Durante questo periodo si avvicina per caso al Gyrotonic®️, un particolare allenamento che permette «di prendere coscienza di se stessi e delle proprie potenzialità», recuperando finalmente il benessere fisico e mentale che aveva perso. Ricomincia a danzare e lo fa per qualche anno, mentre consegue l’abilitazione come insegnante di Gyrotonic®️ presso il White Cloud Studio di Roma, per poi decidere di dedicarsi definitivamente a quella disciplina a cui deve tutto.

Ed è dalla Capitale che parte la sua nuova vita. A Roma, infatti, conosce Germán, anche lui danzatore e coreografo specializzato in Gyrotonic®️. Fra i due è subito intesa.

Tanto da fare le valigie e volare a Mar del Plata per fondare il Living Balance Studio: una sfida «per un Paese complicato come l’Argentina», ma da considerare vinta se si pensa che quell’avventura vive ancora oggi nei progetti di chi ha studiato con loro. Questa è la dimostrazione che «niente è impossibile, che basta credere veramente in qualcosa per raggiungere i propri obiettivi».

Così, dopo due anni e tante soddisfazioni, sentono di essere pronti per ricreare quell’esperienza nel capoluogo siciliano.

«Quasi subito riusciamo a ottenere un prestito e compriamo quattro macchine per gli allenamenti» - ricordano con un sorriso - «Non avevamo neanche il posto quando è arrivato il camion, ma eravamo felici lo stesso».

Felici di poter finalmente realizzare qualcosa di unico a Palermo. Perché se è vero che non sono stati i primi a portare il Gyrotonic®️ e la Gyrokinesis®️ in città, è anche vero che nel giro di pochi anni Carlotta e German sono riusciti a mettere in piedi un centro di qualità con una squadra di professionisti che, oltre a offrire diverse discipline individuali e di gruppo, forma persone da tutto il mondo, creando «satelliti» che diffondono questo particolare metodo di allenamento dappertutto.

Dall’Argentina a Gela, da Caltanissetta a Milano, sono tantissimi gli insegnanti che devono a loro un percorso professionale ricco di successi. Non solo training, formazione, master e corsi di aggiornamento.

Il Living Balance Studio è oggi un posto all’avanguardia anche per ciò che riguarda l’ambito terapeutico. Il confronto costante con ortopedici, fisioterapisti, chinesiologi e fisiatri ha, infatti, aperto la strada alla collaborazione con la Casa di Cura Igea di Partinico e all’utilizzo clinico e post operatorio del Gyrotonic®️.

Una soddisfazione non da poco per chi sa cosa significa subire un infortunio. E c’è di più. Perché anche le future mamme hanno uno spazio dedicato per affrontare la gravidanza con quel sostegno e quelle “coccole” di cui hanno bisogno in un periodo così delicato.

Grazie al lavoro sinergico con due ostetriche è nato, infatti, “Living Mamma”, un percorso di accompagnamento fisico ed emotivo che, a detta di chi l’ha provato, «è un viaggio di consapevolezza del proprio corpo, del legame con il proprio figlio e del non avere paura del dolore, che permette di arrivare al parto con una forza fisica e psicologica tali da vivere quel momento come l’esperienza più bella della propria vita».

Oggi, a causa dell’emergenza legata al Covid, non sono aperti al pubblico ma continuano a sostenere le donne incinte attraverso corsi online e a lavorare con chi necessita di terapie riabilitative.

Ciò che spaventa di più Carlotta e German, però, è il non sapere quando potranno ritornare a realizzare nuovi progetti. Già, perché sono tante le idee in cantiere e tanti i desideri per il futuro.

«Stiamo lavorando a un “progetto di rigenerazione” in località turistiche che possa offrire ai nostri clienti la riscoperta e la cura del proprio benessere lontano dal trambusto della città. Ma non solo. Abbiamo in mente un percorso di assistenza post Covid, sia per chi si è ammalato che per tutti coloro che sono stati costretti a casa o per le mamme che si sono sentite sole» - raccontano con la speranza nel cuore.

Insomma, un’eccellenza nel cuore di Palermo dove vale la pena andare se si ha voglia di stare veramente bene, di conoscere meglio se stessi e di accogliersi secondo le proprie possibilità. Un luogo dove, dicono le mamme, «andare a respirare».

E di cosa avremo più bisogno se non di respirare quando la pandemia sarà finita?

Per maggiori informazioni è possibile contattare il centro al numero di telefono 338 3966905 o visitare la pagina Facebook del Living Balance Studio.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI