MOBILITÁ

HomeMagazineTerritorioMobilità

Rivoluzione traffico a Palermo: slitta ancora la partenza, dal 9 agosto le nuove regole

Slitta ancora la partenza fissata per il primo di agosto, adesso si parla di venerdì 9 agosto, giorno in cui tutto cambierà per il traffico veicolar ein centro storico

Balarm
La redazione
  • 25 luglio 2019

Via Roma a Palermo

Rinviata ancora l'entrata in vigore dell'ordinanza che sconvolgerà il traffico veicolare in centro storico a Palermo tra nuovi sensi di marcia e pedonalizzazioni. Mercoledì l'assessore alla Mobilità del comune Giusto Catania riunirà gli uffici per definire gli ultimi dettagli. L'avvio della "rivoluzione" era stato fissato per il 1 di agosto, poi è slittata per alcuni refusi nell'ordinanza, adesso un ulteriore ritardo. Attualmente, ammenoché non ci siano altri problemi, la data per l'inizio delle nuove regole è per venerdì 9 agosto.

Da venerdì cambia la direzione di marcia in via Maqueda alta, nel tratto compresto tra piazza Giulio Cesare e i Quattro canti: qui dalle 7 alle 10 di mattina si andrà in direzione Quattro Canti. Cambia la direzione di marcia in via Calderai, che sarà percorribile da via Roma verso via Maqueda diventando la via di accesso al mercato di via Ballarò (da via Roma, via Calderai, via Ponticello, piazza Casa Professa). Cambia la direzione di marcia interna al parcheggio di via Spinuzza, che resta esterno alla ZTL, con ingresso da via Roma ed uscita su via Cavour.

Una prima ordinanza riguarda la regolamentazione della circolazione nella "ZTL Maqueda SUD": in via Maqueda, tratto piazza G. Cesare/corso Tuköry e piazza Villena compresa, la regolamentazione della circolazione veicolare interna ed esterna al tratto stradale interessato dalla ZTL, l’individuazione di alcune aree di sosta e la modifica dell’ordinanza inerente all’istituzione di Zona a Traffico Limitato del Mercato Storico di Ballarò.

Note salienti dell’ordinanza sono: il cambio del senso di marcia in via Maqueda - da Piazza Giulio Cesare ai Quattro Canti (piazza Villena) dove - fra le 7 e le 10 di mattina - si andrà appunto in questa direzione, cambia la direzione di marcia anche via Calderai, che sarà ora da via Roma verso via Maqueda. Di fatto diventa la via di accesso al mercato di via Ballarò (da via Roma, via Calderai, via Ponticello, Piazza Casa Professa); cambia la direzione di marcia interna al parcheggio di via Spinuzza, che resta esterno alla ZTL, con ingresso da via Roma ed uscita su via Cavour.

La seconda ordinanza riguarda la nuova regolamentazione della circolazione veicolare di via Roma, tratto compreso tra piazza Giulio Cesare e via Cavour, e delle vie Trento, Gorizia, S. Rosalia, Parrocchia dei Tartari, Fiume, Pola, Grande Lattarini, Seminario Italo Albanese, Padre Giorgio Guzzetta, del Poeta, Monte S.Rosalia, Bara all’Olivella, Eliodoro Lombardi, Salvatore Spinuzza, Valenti e le piazzette della Messinese e Due Palme.

Sostanzialmente, in via Roma, nel tratto compreso tra piazza Giulio Cesare e via Cavour, viene istituito il doppio senso di marcia.

I veicoli che transitano in via Roma, in direzione via Cavour, potranno svoltare a sinistra in corrispondenza delle seguenti intersezioni stradali: via Torino, via Santa Rosalia, via Divisi, Via Livorno, via Genova, Via Napoli, Via Epicarmo, Ingresso Posta Centrale (altezza via Seminario Italo Albanese), via Bara all’Olivella, via Spinuzza.

I veicoli che transitano in via Roma, in direzione piazza Giulio Cesare, potranno svoltare a sinistra in corrispondenza delle seguenti intersezioni stradali: via Bara all’Olivella, via Zara (riservata ai soli mezzi di tutela e di scorta), via Montesanto.

Lungo tutto il tratto di via Roma, compreso tra piazza Giulio Cesare e via Cavour, in entrambi i sensi di marcia, sono confermati i divieti di transito ai mezzi con massa superiori ai 35 quintali e delle linee di Trasporto Extraurbano.

Infine, una terza ordinanza riguarda l’istituzione di una Zona a Traffico Limitato in via Vittorio Emanuele, denominata "ZTL Cassaro Centrale", tratto compreso tra piazza Villena/Via Maqueda e Piazzetta Marchese Arezzo/via degli Schioppettieri, la regolamentazione della ZTL di via Vittorio Emanuele, l’individuazione dei varchi di accesso all’area ZTL e degli aventi titolo al rilascio PASS per il transito in via Vittorio Emanuele.

In particolare, viene disposta l’istituzione della "ZTL CASSARO CENTRALE" in via Vittorio Emanuele, nel tratto compreso tra piazza Villena/via Maqueda e piazzetta Marchese Arezzo/via degli Schioppettieri, fatta eccezione per una corsia di marcia centrale, in senso unico, per il transito dei veicoli autorizzati, con limite di velocità fissato a 10 Km/h.

Come funziona: nei giorni feriali dalle 7 alle 10, libera circolazione di tutti i mezzi lungo tutto il tratto stradale da piazza Villena a via Roma. Dalle ore 10 alle ore 7del giorno successivo chiusura al transito veicolare.

Nei giorni festivi nel tratto da piazza Giulio Cesare a via Calderai/via del Ponticello c'è la chiusura al transito veicolare 24 ore su 24.

Viene individuato un varco di accesso, da realizzarsi in piazza Villena, da cui gli autorizzati potranno accedere e transitare nell’area “ZTL. Cassaro Centrale”.

Partiamo quindi da via Maqueda che si percorrerà al contrario.
Al centro del tratto stradale avremo una corsia per le auto che sarà a senso unico di marcia, quello in direzione dei Quattro Canti (piazza Villena) e avremo il divieto di fermata da entrambi i perché diventeranno isole pedonali con tanto di dissuasori e arredi urbani.

Ancora in via Maqueda, nel tratto quindi compreso tra piazza Giulio Cesare/corso Tuköry e i Quattro Canti il limite di velocità sarà di 10 Km/h.

Come si attraversa? Sono state rese possibili queste tratte: da via Torino a vicolo Santa Rosalia/via delle Pergole, da vicolo Case Nuove a via Fiume, da via Cesare Battisti in direzione via Trieste, da via Torino in direzione via Chiappara al Carmine (negli orari in cui la ZTL mercato Storico Ballarò non è attiva), da vicolo Santa Rosalia in direzione via delle Pergole, da via Divisi in direzione via del Bosco, da piazza SS. Quaranta Martiri al Casalotto in direzione via Giardinaccio, da via Calderai in direzione via Ponticello.

Da piazza Villena (i Quattro Canti) si va quindi soltanto in direzione di via Roma: ai lati della piazza, avremo uno spazio pedonale con pure dissuasori e arredi destinati a separare lo stesso spazio dalla corsia delle auto.

Passiamo a via Roma che diventa a doppio senso.
Lungo il tratto compreso tra piazza Giulio Cesare e via Cavour viene istituito il doppio senso di marcia, il divieto di sosta con rimozione coatta 24 ore su 24 (fatta eccezione per gli spazi di sosta autorizzati) e il divieto assoluto a mezzi con masse superiori ai 35 ql e alle Linee di Trasporto Extraurbano.

Quindi: le auto che entrano in via Roma percorrendola in direzione di via Cavour, potranno svoltare a sinistra in corrispondenza delle vie: Torino, S. Rosalia, Divisi, Livorno, Genova, Napoli, Epicarmo, alle Poste Centrali (altezza via Seminario Italo Albanese), Bara all’Olivella e Spinuzza.

Le auto che entrano in via Roma percorrendola in direzione di piazza Giulio Cesare, potranno svoltare a sinistra in corrispondenza delle vie Bara all’Olivella, Zara (riservata ai soli mezzi di tutela e di scorta) e Montesanto.

Stravolgimenti importanti in via Vittorio Emanuele.
Nel tratto compreso tra piazzetta Marchese Arezzo/via degli Schioppettieri e via Roma istituzione del doppio senso di marcia, del divieto di fermata ambo i lati, il ato destro del tratto incrocio con piazza Marchese Arezzo/via degli Schioppettieri Istituzione di direzione consentite destra e sinistra.

Nel tratto compreso tra i Quattro Canti e piazzetta Marchese Arezzo/via degli Schioppettieri: ai lati destro e sinistro, fatta eccezione di due aree di fermata riservate, verrà istituito un passaggio pedonale protetto da dissuasori e arredi urbani. Al centro del tratto stradale troveremo invece una corsia di circolazione a senso unico di marcia, in direzione di via Roma.

Come cambiano tutte le vie collegate all'ordinanza:
Salita Sant'Antonio sarà con divieto di transito ai veicoli con larghezza superiore a metri 2,10.
Vicolo San Matteo, con accesso da via Vittorio Emanuele, diventa strada senza uscita.
Vicolo Paternò diventa vietata al transito.
Largo CM1, con accesso dal vicolo Paternò, diventa strada senza uscita.
Via Livorno (tratto compreso tra via Roma e via Giovanni da Procida/via San Cristoforo) diventa a senso unico di marcia.
Via San Cristoforo (lato destro del tratto incrocio con via Bologna) avremo la direzione obbligatoria a sinistra.
Via Giovanni da Procida Lato destro del tratto incrocio con via Livorno: isituzione di direzione obbligatoria diritto.
Via Lampionelli (tratto compreso tra via Calderai e via Giardinaccio) diventa a senso unico di marcia e all'incrocio con via Giardinaccio la direzione obbligatoria è a sinistra.
Vicolo Corpora (tratto compreso tra via Lampionelli e via Bologna) diventa a senso unico di marcia.
Vicolo Meschita (tratto compreso tra via Calderai e la piazzetta Meschita) diventa a senso unico di marcia.
Piazzetta Meschita (lato destro del tratto incrocio con il vicolo Meschita) sarà vietata al transito.
Via Calderai diventa a senso unico di marcia.

ARTICOLI RECENTI