IDEE

HomeMagazineStudenti

Se il latino te lo insegna il panettiere: la comunità di un paesino in sostegno del liceo

Quando studi in un paesino, tutto il paesino ti aiuta a studiare: è il simpatico spot nato per combattere la fuga dei giovani dal piccolo Comune di Valledolmo, in Sicilia

Alessia Rotolo
Giornalista
  • 13 marzo 2019

È un piccolo liceo di paese ma è stato fortemente voluto da Sergio Mattarella, negli anni Novanta, quando era ministro dell'Istruzione e adesso è a rischio di chiusura perché ha sempre meno iscritti.

Il Liceo Classico di Valledolmo però è ancora fortemente voluto, è voluto da tutta la comunità.

«Grazie a questa scuola - racconta Sofia Muscato, attrice che si è formata in quel liceo - il paese ha allargato le sue prospettive e i suoi orizzonti. Finalmente non si è parlato soltanto di agricoltura e allevamento ma anche di tragedie greche e di Cesare Pavese».

Sono molti quelli che hanno preso la maturità classica e poi hanno trovato la loro strada continuando gli studi all'Università e diventando professionisti, così oltre a Sofia c'è anche l'attore Giuseppe Sangiorgi, Luigi Favari avvocato che è stato sindaco del paese, Elisabetta Civiletto dirigente scolastica, Enza Pisa vicepresidente del GAL Madonie, Riccardo Pappalardo un tempo alunno e oggi insegnante nello stesso liceo, Angela Pisa pedagogista che lavora nello stesso liceo.

Tra queste aule si è formata e anche Rosanna Iacona una ricercatrice che è stata premiata per i suoi studi su ictus e infarto.

«In questo piccolo spot mi piaceva l'idea che tutto il paese sostiene chi studia qui - racconta Sofia - il panettiere, il falegname, la banda, una comunità che sostiene gli studenti».

«Io e Giuseppe Sangiorgi - continua - abbiamo orchestrato tutto e tutti e così con un budget pari allo zero assoluto abbiamo realizzato uno spot tra i vicoli del paese e grazie alle maestranze locali e ai ragazzi del liceo e i professori».

Se questo piccolo Liceo che è un presidio di cultura chiudesse sarebbe una grave perdita per tutta una comunità che questo liceo lo vuole e come un piccolo fortino lo difenderà.

«Per la realizzazione dello video - spiega l'attrice - c'è stato un grandissimo interesse da parte di tutti gli abitanti di Valledolmo, volevano interpretare tutti al meglio la parte, il fornaio ne era ossessionato».

Studiare in un liceo in un paese «Ha tutta un'altra dimensione: si è avvolti dalle cose semplici e autentiche e ci terremmo tutti molto che rimanesse aperto per gli studenti della zona, con la promessa che i valledolmesi si impegneranno ad aiutare i ragazzi che si iscriveranno».

ALTRI VIDEO