DIETE

HomeMagazineSalute

Sette chili in sette giorni? No, ma ecco un menu siciliano che ti rimette in forma

La dieta (si suppone) sia stata fatta ma ora con l'estate il metabolismo di tutti rallenta per diversi motivi: ecco un menu tutto siciliano per mantenere la linea in sette giorni

Laura Napoli
Biologo nutrizionista
  • 27 luglio 2018

La frittata di zucchine

Grazie alle "pulizie primaverili" ci siamo (quasi) liberati del grasso accumulato durante l’inverno e abbiamo ossigenato (si spera!) il nostro corpo (ecco dove abbiamo parlato di una dieta disintossicante di tre giorni).

In estate, con la temperatura esterna molto elevata, il nostro metabolismo si abbassa per il semplicissimo motivo che servono meno calorie per mantenere la temperatura corporea a 37 gradi. Contemporaneamente attraverso la sudorazione perdiamo acqua e sali minerali.

Per mantenere o migliorare i sacrifici fatti per la fatidica prova costume bisogna curare l’alimentazione del periodo estivo, dunque dovrà essere a basso contenuto di calorie ed elevato contenuto di acqua e sali minerali.

Cosa ci offre la natura per darci una mano per raggiungere questo obiettivo? Frutti succosi, insalate e ortaggi ricchi di acqua per contrastare la perdita (albicocche, angurie, ciliegie, fichi, lamponi, meloni, pesche, susine, uva, bietole, carote, cetrioli, fagiolini, melanzane, peperoni, pomodori, insalate, radicchio, ravanelli, rucola, sedano, porri, ecc.) e super colorati per aiutarci a contrastare l’effetto dannoso dei raggi solari.



Ma frutta e verdura da sole non bastano, ecco qualche idea per una dieta settimanale dal sapore siciliano: sette menu per sette giorni.

Primo giorno: a colazione una tazza di tè verde con un cucchiaino di zucchero di canna grezzo (se gradito) con 30 gr di fette biscottate integrali e un velo di marmellata o miele.

Spuntino e merenda: 200 gr frutta fresca di stagione più un vasetto di yogurt bianco magro. A pranzo: 80 gr di riso venere con pomodorino di Pachino e bottarga di tonno condito con 20 gr di olio EVO (extra vergine di oliva) e per cena 160 gr di arrosto di vitello magro alla palermitana (con pangrattato aromatizzato con origano, sale e pepe nero) accompagnato da verdure crude o cotte a scelta e condite con 10 gr di olio EVO e 80 gr di pane integrale.

Secondo giorno: a colazione: 125 gr di yogurt bianco magro con 20 gr di fiocchi di avena più 10 gr di scaglie di cioccolato fondente di Modica.Spuntino e merenda: 200 gr frutta fresca di stagione più 20 gr di mandorle o noci.

Pranzo: 200 gr tartara di salmone fresco e 150 gr di avocado, 10 gr di olio EVO e 80 gr di pane integrale e per cena una frittata ai fiori di zucca (con 2 uova) accompagnati da 200 gr di carpaccio di zucchine marinate alla menta e 80 gr di pane di Tumminia.

Terzo giorno: a colazione un bicchiere di latte di soia (o riso) con 20 gr di biscotti integrali. Spuntino e merenda: macedonia di frutta fresca o centrifugato di verdure. Per oranzo: 80 gr di pasta integrale con pesto alla siciliana (pomodoro, olio, aglio, basilico, mandorle) con una spolverata di pecorino e per cena 200 gr di filetto di orata agli agrumi con insalata di peperoni, 10 gr di olio EVO, 80 gr di pane integrale.

Quarto giorno: a colazione una tazza di tè verde con 1 cucchiaino di zucchero di canna grezzo (se gradito) con 30 gr di fette biscottate integrali e un velo di marmellata o miele e per spuntino e merenda 200 gr frutta fresca di stagione più un vasetto di yogurt magro bianco.

Pranzo: insalata di barbabietole, caprino (80 gr) e menta condito con 20 gr di olio EVO e accompagnato da 80 gr di pane di segale integrale e per cena una insalata fredda di lenticchie piccole di Ustica (80 gr a secco), pomodorini, cipollotti e basilico conditi con 20 gr di olio EVO.

Quinto giorno: a colazione 125 gr di yogurt bianco magro con 20 gr di fiocchi di avena più 10 gr di scaglie di cioccolato fondente di Modica. Spuntino e merenda: 200 gr frutta fresca di stagione più 20 gr di mandorle o noci.

Per pranzo 80 gr di quinoa con verdure grigliate miste condito con 20 gr di olio EVO. Cena: 150 gr di pesce spada con pomodori, capperi e olive, 10 gr di olio EVO, 80 gr di pane integrale.

Sesto giorno: a colazione un bicchiere di latte di soia (o riso) con 20 gr di biscotti integrali e per spuntino e merenda una macedonia di frutta fresca o centrifugato di verdure.

Per pranzo 80 gr di bresaola con rucola e scaglie di grana (10 gr), 10 gr di olio EVO e due gallette di farro e infine per cena una pizza o un secondo a scelta.

Settimo (e ultimo!) giorno: a colazione una tazza di tè verde con un cucchiaino di zucchero di canna grezzo (se gradito) con 30 gr di fette biscottate integrali e un velo di marmellata o miele. Spuntino e merenda: 200 gr frutta fresca di stagione.

Pranzo: 80 gr di pasta integrale con salsa di pomodoro fresco, melanzane a tocchetti (rigorosamente fritte) e spolverata (generosa) di ricotta salata e per cena 160 gr di arrosto di tacchino con insalata di cetrioli, rucola e ravanelli condito con 10 gr di olio EVO e accompagnato da 80 gr di pane integrale.

Per spiegazioni e informazioni la dott.ssa Laura Napoli, biologo nutrizionista specialista in Biochimica Clinica è reperibile a questi numeri: 388 1962573 e 380 1772680.

ARTICOLI RECENTI