ESCURSIONI

HomeMagazineTurismo

Sui Nebrodi rinasce l'antico "Sentiero Italia": un cammino tra fitti boschi e faggete

C’è un nuovo itinerario, in Sicilia, per gli appassionati dell’escursionismo più estremo che si può vivere in Sicilia: nuovi sentieri e collegamenti con i paesi vicini alle vette

Balarm
La redazione
  • 31 ottobre 2018

Un sentiero del Parco dei Nebrodi in Sicilia

C’è un nuovo itinerario, in Sicilia, per gli appassionati dell’escursionismo più estremo ed è quello che si può vivere sui Nebrodi.

Il suo nome è “Cammino dei Nebrodi”, un percorso che prende spunto dalla famosa Dorsale ma che si arricchisce di nuovi sentieri e collegamenti con i paesi più vicini alle vette della catena montuosa.

Settanta chilometri (la prima edizione si svolge dal primo al 4 novembre) che vedono come ideatori due delle più famose guide escursionistiche dell’Isola: Attilio Caldarera di Vaicoltrekkingsicilia e Alessandro Licciardello de I Nebrodi.

«La nostra idea - raccontano - è di poter rendere questo percorso davvero fruibile agli appassionati di natura. Abbiamo creato un logo e una nuova mappa con l’intento di fare turismo sostenibile all’insegna della natura e delle relazioni umane».

Il percorso del Cammino dei Nebrodi segue in parte il vecchio tracciato della Dorsale, ma anche il "Sentiero Italia", con nuove vie trasversali che arricchiscono il trekking con bretelle di collegamento, servizi di ospitalità lungo il cammino.



Si passa da boschi maestosi e fittissimi (faggete di Pizzo Fau, Mangalaviti, Serra del Re), rarità botaniche (bosco della Tassita), zone umide di grande interesse e fascino (Lago Maulazzo, Lago Biviere, Laghi Cartolari e Trearie) e spettacolari punti panoramici.

Il tutto partendo da Case Badessa (Tortorici/Floresta) e arrivando presso l’Urio Quattrocchi (Mistretta).

Oltre i Comuni citati si passa nei territori di Tortorici, Maniace, Randazzo, Galati Mamertino, Longi, Alcara Li Fusi, Militello Rosmarino, Cesarò, San Fratello, Caronia, Capizzi e Santo Stefano di Camastra.

Il depliant con il percorso e le informazioni sono disponibili sui siti Vaicoltrekkingsicilia e inebrodi o si possono chiedere ai numeri telefonici delle guide Attilio Caldarera 349 7362863 e Alessandro Licciardello 348 5431229.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI