NATURA

HomeMagazineLifestyle

Un Eden tropicale senza tempo: il giardino segreto pieno di farfalle sboccia a Palermo

Dopo Modica e Ortigia apre a Palermo, nel settecentesco palazzo Belmonte Riso un giardino tropicale con tantissime farfalle provenienti da ogni parte del mondo

Balarm
La redazione
  • 23 gennaio 2019

Uno scrigno fatato con centinaia di specie di farfalle di ogni parte del mondo, pronte a volare regalando un tripudio di colori e magia a grandi e piccini: a Palermo la primavera anticipa il suo arrivo e sceglie il giorno dedicato all’amore per sbocciare nei suoi colori più intensi.

Il 14 febbraio (e fino al 14 giugno) apre infatti la “Casa delle Farfalle”, un universo magico in cui si potranno ammirare centinaia di specie di farfalle provenienti da ogni parte del mondo.

E non poteva che essere il giorno di San Valentino, il giorno dedicato all’amore, per la festa d’inaugurazione di questo luogo fatato che, dopo aver fatto tappa a Modica, in provincia di Ragusa e a Ortigia a Siracusa, approda nel capoluogo siciliano, nel settecentesco palazzo Belmonte Riso, sede del museo d’arte contemporanea e moderna regionale (via Vittorio Emanuele, 365 a Palermo).

Amore per la natura e per questi straordinari insetti, perché all’interno della “Casa delle Farfalle” sarà ricreato in ogni dettaglio il loro habitat naturale in un bellissimo giardino d’inverno che ospiterà anche piante rare e preziose.

Ad accogliere i visitatori in questo paradiso tropicale ci saranno farfalle di ogni dimensione, colore e particolarità, come la gigantesca farfalla cobra (Attacus Atlas), caratteristica per i vivaci colori e il fantastico motivo delle sue ali, la cui apertura può raggiungere i 30 cm, o la Marmessoidea sp. “Cat Tien”, proveniente dal Vietnam, dalle zampe turchesi e antenne rosse, che, se si sente minacciata, è in grado di emettere una sostanza che odora di menta per intimorire i potenziali predatori.

Un progetto naturalistico reso possibile grazie alla disponibilità della direttrice del Museo Riso, Valeria Patrizia Li Vigni, che ha subito appoggiato l’iniziativa dando massimo sostegno agli organizzatori, coordinati da Enzo Scarso di BuattaLab e dell’Assessorato regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana.

Tante già le prenotazioni da parte di scuole e di privati cittadini sia di Palermo che della provincia palermitana ma anche da varie province dell’isola per immergersi nella magica atmosfera che si respirerà in questo scrigno segreto, lasciandosi sfiorare dal delicato tocco delle farfalle, alcune molto rare, per perdersi nelle loro infinite sfumature e nella leggiadria dei loro movimenti.

I visitatori potranno anche osservare il ciclo di vita di questi insetti incantati che da bruchi diventano crisalidi e poi farfalle in una speciale incubatrice per poi volare liberamente in questo Eden senza tempo.

Tante anche le piante ornamentali, alcune molto preziose, che potranno essere ammirate assieme ad alcuni insetti davvero unici e curiosi, custoditi all’interno di apposite teche, pronti a strabiliare bambini e adulti per un San Valentino più che speciale.

La Casa delle Farfalle Sarà aperta Tutti i giorni, con questi orari: dalle 9 alle 18 dal lunedì al sabato; dalle 10 alle 19 la domenica ed i festivi.

Il biglietto di 8 euro è valido per una persona per visitare sia la Casa delle Farfalle che le installazioni artistiche del piano terra del Museo Riso.

Il biglietto per i bambini di età compresa tra i 4 ei 12 anni è di 4 euro e per i ragazzi di età compresa tra i 13 ei 18 anni è invece 5 euro, per le prenotazioni delle scuole di Palermo chiamare i numeri 392 7691183 o 392 9010349.

articoli recenti